Home Salute e Benessere

Cheratosi pilare, alcuni rimedi naturali

CONDIVIDI

La cheratosi pilare, una problematica molto comune tra molte persone. La tipica “pelle a gallina” che affligge molte donne e che rende ruvida la pelle sulla parte alta delle braccia, sulle gambe e sui glutei e a volte anche sulle guance. Chedonna.it vi propone qualche rimedio naturale per alleviare questa problematica della pelle.

viso

Cosa fare quando si è affetti da questa patologia, assolutamente benigna ma molto fastidiosa? Le parole chiave sono esfoliare ed idratare.

Cheratosi pilare, come affrontarla in modo naturale

Chi ha la pelle soggetta a cheratosi pilare, ha una pelle sempre ruvida che presenta tante piccole protuberanze in corrispondenza dei bulbi piliferi. La causa di questa patologia è quasi sempre ereditaria ed è provocata da una sovrapproduzione di cheratina. La cheratina infatti crea un tappo sul bulbo pilifero. L’unica cosa da poter fare è rimuovere costantemente le cellule morte e i tappi cheratinici con uno scrub e idratare profondamente la pelle. Come effettuare un esfoliazione naturale? Con uno scrub casalingo a base di sale e olio vegetale, dopo aver esfoliato la pelle sarà fondamentale idratarla con una lozione di qualità o con un olio di mandorle dolci o di cocco. Ecco per voi alcuni rimedi casalinghi che potranno alleviare e migliorare l’aspetto della vostra pelle.

-L’aceto di mele: creare una soluzione con una parte di acqua e una di aceto di mele e tamponare la pelle con un batuffolo di ovatta.

-Sali di Epsom: sono dei sali che curano diverse problematiche della pelle, ricchi di sali minerali hanno un forte potere emolliente per la pelle, riducono le infiammazioni . Creare una soluzione con una tazza di sale di epsom e acqua calda e tenere a bagno la parte per almeno 15 minuti.  Alla fine del bagno idratare la pelle.

-Assumere integratori di vitamina A e E e acidi grassi essenziali.

Utilizzare lozioni idratanti e olii vegetali tutti i giorni, la cosa importante è non rendere mai la pelle secca.