Home Senza categoria

Cinque falsi miti sull’allattamento al seno

CONDIVIDI

Non c’è mamma in dolce attesa che non desideri di poter allattare il proprio bambino, evitando di rinunciare a questo gesto primordiale in cui si inizia ad instaurare un rapporto con il proprio piccino. Ma come per la gravidanza, ci sono molti falsi miti che circondano l’allattamento, il più frutto della superstizione e della tipica fantasia della tradizione popolare. Vediamoli insieme!

breastfeeding

Oggi noi di CheDonna.it, dopo Mastite: 5 cose che le neomamme dovrebbero sapere, abbiamo pensato di sfatare alcuni miti sull’allattamento per consentire a tutte le mamme di vivere serenamente questo momento speciale con il proprio bebè.

Allattamento al seno: 5 miti da sfatare

1. Allattare fa ingrassare. Falso! Anzi, l’allattamento richiede alla mamma dalle 350 alle 500 calorie al giorno, un dispendio energetico non indifferente e sicuramente più piacevole di una seduta in palestra.

2. Alcuni cibi aiutano a produrre più latte. Falso! La portata della produzione non dipende assolutamente dagli alimenti ingeriti, anche se alcuni possono rendere il sapore più o meno gradevole per il bambino ed è fondamentale che la mamma si nutra con una dieta sana e variata.

3. Per allattare di più devi bere di più. Falso! È logico che la mamma alle prese con le tante poppate deve sempre mantenersi ben idratata, ma ingurgitare litri di tisane e bevande di ogni genere non vi aiuterà a produrre più latte.

4. Se il bimbo è allattato al seno deve integrare il ferro. Falso anche questo. Il latte materno contiene tutti i nutrienti di cui il neonato ha bisogno, ferro compreso! Lasciate perdere gli integratori a meno che non sia il pediatra e prescriverli, in caso di diagnosi di stati carenziali.

5. I bimbi che prendono il latte artificiale dormono di più. Niente di più falso, anzi, il latte materno e la vicinanza della mamma conciliano il sonno del piccolo, aiutandolo a sviluppare un naturale ciclo del sonno.