Home Attualità

Peaches Gelfdof morta per overdose di eroina

CONDIVIDI

I test tossicologici rivelano che la figlia di Bob Geldof, cantante e attivista irlandese, è morta a causa di un’overdose

La giornalista e presentatrice tv Peaches Geldof, trovata defunta il 7 aprile scorso nella sua casa nel Kent è stata stroncata da un’overdose di eroina, questo il verdetto finale dopo i primi, inconcludenti risultati dell’autopsia.

Qualche settimana fa, la morte improvvisa della figlia venticinquenne di Bob Geldof, fondatore del Live Aid, aveva gettato nello sconcerto parenti e amici.

Inizialmente si pensava che a togliere la vita a Peaches potesse essere stata una dieta gestita male, ma dopo i risultati degli esami tossicologici è emersa la triste verità.

La giovane donna, madre di due figli, è stata uccisa da un’overdose di eroina.

Questa notizia è ancora più tremenda per la famiglia di Peaches, dal momento che anche sua madre: Paula Yates morì nello stesso modo nel 2000, quando lei era ancora una bambina.

Ecco le parole scelte dal padre Bob Geldof per annunciare la morte della figlia.

“Peaches è morta. Quel che proviamo è molto più che dolore. Era la più selvaggia, la più divertente, la più intelligente e la più spiritosa e la più matta di tutti noi. Scrivere ‘era’ mi distrugge. La mia bambina bellissima… Come può essere possibile che non ti rivedremo? Come può essere sopportabile?”