Ellen Page fa coming out, “sono stanca di nascondermi”

In un commovente discorso alla conferenza per gli Human Rights Campaign, l’attrice Ellen Page fa coming out e si dichiara lesbica

“Sono qui oggi perché io sono gay”, ha detto Ellen Page al pubblico dei giovani LGBT presso l’Hotel Bally and Casino di Las Vegas. “Sono qui oggi perché sono stanca di nascondermi, sono stanca di mentire per omissione”

Il discorso di outing di Ellen Page

 

La giovane attrice 26enne, star di Juno, ha aperto il suo discorso parlando di come Hollywood imponga degli standard oppressivi non solo sui giovani, ma su tutti. “Standard di bellezza, di benessere, di successo. Standard che, mi duole ammetterlo, mi hanno ferito”.

Continuando poi su come la sua vita venga costantemente giudicata dai media, prendendo ad esempio un articolo in cui si chiedevano: “Perché mai questa bellezza minuta si ostina a vestirsi come se fosse un maschiaccio?” Domanda a cui Ellen risponde lapidaria “Perché mi piace stare comoda!”

Poi con voce commossa è arrivato il momento del coming out, seguito da un attimo di pausa e stupore e da una standing ovation di tutta la sala: tutti in piedi ad applaudire il coraggio di Ellen Page.

 Visibilmente emozionata la giovane star continua spiegando le ragioni che l’hanno spinta a questo gesto: “Forse posso fare la differenza, per aiutare gli altri ad avere una vita più semplice e più serena. A prescindere da ciò, ne sento l’obbligo personale e la responsabilità sociale.”

E queste ragioni sociali insieme alla sua onestà le hanno permesso di emozionare tutti i suoi ascoltatori e non solo. Forte e commovente anche se piccola e minuta, altro che semplice maschiaccio!

Laura Tedesco