DIMAGRIRE DOPO LE FESTE: arriva la dieta di compenso

Ecco la dieta contro le abbuffate delle Feste – 27 e 29 dicembre, per non parlare poi di 2,4 e 7 gennaio sono giorni dadicare alla depurazione o, secondo l’ultimissima moda, alla dieta di compenso. Questo particolare regime alimentare è stato ideato da Pietro Migliaccio, presidente della Società italiana di scienza dell’alimentazione (SISA): «Non c’è bisogno di fare alcuna rinuncia durante il cenone della vigilia, quello di fine anno o il pranzo di Natale, che sono momenti di convivialità importanti, a meno che non si abbiano problemi cardiaci, diabete o colesterolo alto. […] Ma in alcuni giorni specifici è consigliato seguire un regime alimentare controllato, da alternare alla dieta abituale».

Vediamo allora cosa mangiare in queste “giornate di compenso”:

– Colazione: 100 grammi di latte parzialmente scremato e caffè con un cucchiaino di zucchero, oppure uno yogurt magro anche alla frutta, da accompagnare a una fetta biscottata o un biscotto.

– Spuntino: una mela, una pera o un kiwi.

– Pranzo: 80 grammi di tonno sgocciolato, insalata, fagiolini o bieta. In alternativa un hamburger da 100 grammi, zucchine, insalata o fagiolini, con un cucchiaio d’olio.

– Merenda: un’arancia, una pera o un kiwi.

– Cena: 130 grammi di petto di pollo o di pesce, insalata, cicoria o zucchine con un cucchiaio d’olio e 40 grammi di pane.

In alternativa, spiega Migliaccio, si può optare per mezzo chilo di frutta al giorno o molta insalata.

Non vi sentite già più leggere?

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI SULLO STARE IN FORMA!

fonte: blog.ok-salute.it

Da leggere