Home Attualità - Tutte le news in tempo reale ISOLA DEI FAMOSI 2011: paura dell’acqua

ISOLA DEI FAMOSI 2011: paura dell’acqua

CONDIVIDI

Abi parla della sua fobia

Sulla Mala Suerte la sconfitta nella Prova Ricompensa non sembra aver demoralizzato più di tanto i Parenti Di. Sul barcone il gruppo commenta le sorti dello scontro con i Famosi e Giannaipotizza che ora i loro avversari avranno il terrore di sprecare i fiammiferi che hanno ottenuto come ricompensa. I Parenti Di, quindi, si recano sulla spiaggia in cerca di patelle. Killian invece, come consuetudine, si getta in mare dopo aver vestito la propria maschera e si lancia nella pesca. Abigailnon partecipa alla raccolta del cibo, resta seduta su uno scoglio, in disparte. Viene notata da Walter che la invita a scendere in acqua dicendole che non ha da preoccuparsi perché il fondale è basso.

Intanto prosegue la raccolta delle patelle.GiannaFrancesca e Roberta compongono una catena di montaggio per raccogliere velocemente i frutti di mare. Gianna esalta l’efficacia del metodo dicendo che la catena di montaggio funziona: “Uno li vede, uno li stacca e uno li prende”. Walter invece raggiunge Abigaile inizia con lei una discussione sulle paure della ragazza. La ragazza si apre completamente e racconta le origini della sua paura per l’acqua. La fobia di Abigail nasce da delle brutte esperienza vissute in Ghana quando era bambina: più volte ha assistito alla morte di altri bambini per annegamento e per lei ora l’acqua è sinonimo di morte. Walter riconosce sì che avvenimenti traumatici del passato possono generare una tale paura, ma ricorda ad Abi che lei sta affrontando bene il problema e ha anche accettato un aiuto per imparare a nuotare. In effetti a Cayo PalomaAbigail ha fatto molti sforzi per migliorare il suo rapporto con l’acqua, come lei stessa riconosce. I due parlano anche di altri argomenti riguardanti l’infanzia di Abigail, la quale dice di sentirsi molto legata alle proprie origini, anzi sottolinea di non sentirsi affatto italiana e ma fieramente africana.

Fonte:isola.rai.it