7 errori da evitare per capelli brillanti e una pelle priva di impurità

Il nostro aspetto parla di noi. Proprio per questo si vorrebbero avere capelli sempre in ordine e brillanti e una pelle perfetta, priva di impurità. Ma come fare?

capelli tinti nero e rosso
(Adobe Stock)

Gli errori più comuni della beauty routine

Spesso dedichiamo tanto tempo alla cura dei capelli e della pelle, ma senza raggiungere i risultati attesi nonostante una beauty routine costante e regolare. Questo è a causa degli errori commessi, che vanno a compromettere tanto impegno. Ma quali sono gli errori più frequenti?

Vediamo insieme i principali sette, senza dimenticare che ci sono anche tanti altri consigli professionali per pelle e capelli sani.

1. Lavarsi la faccia sotto la doccia

La pelle del viso è più sensibile di quella del corpo e un’acqua troppo calda compromette il film idrolipidico della pelle, con conseguente aumento della produzione di sebo.

2. Utilizzare le salviettine struccanti anche a casa

Comode e rapide da utilizzare, le salviettine struccanti non lasciano però la pelle perfettamente pulita. Per questo andrebbero utilizzate soltanto in situazioni d’emergenza.

3. Lavare i capelli in modo errato

Lo shampoo va messo soltanto dopo aver sciacquato i capelli per circa 30”, così da togliere tutti i prodotti utilizzati tra un lavaggio e l’altro, e dovrebbe essere sempre applicato due volte. Il balsamo deve essere messo soltanto sulle lunghezze e sulle punte, mai sulla cute. I capelli vanno lavati con acqua tiepida, mentre il risciacquo finale va fatto con acqua fredda. I capelli bagnati vanno districati soltanto con le dita, mai spazzolati.

4. Scegliere un’acconciatura che non tenga conto del proprio tipo di pelle

Quando si sceglie il taglio di capelli si deve considerare anche il tipo di pelle. Se si ha una pelle mista o grassa è bene evitare che i capelli vadano a contatto con il viso, in quanto questo aumenta la diffusione delle impurità e la produzione di sebo. I capelli, inoltre, si ingrasserebbero a loro volta. Per i tagli corti viso scoperto, per i capelli lunghi acconciature raccolte.

5. Utilizzo di prodotti sbagliati

Che si tratti di shampoo e balsamo o di creme per la cura del viso, bisogna sempre scegliere i prodotti in base al proprio tipo di capello e pelle.

6. Occhiali e smartphone sporchi

Perché se puliamo la pelle del viso non facciamo altrettanto con ciò che viene a contatto con essa, che diventa ricettacolo e diffusore di germi e batteri? Occhiali e smartphone sono un esempio. Per la montatura e le lenti basta pulirle con il sapone di Marsiglia e l’acqua fredda e poi asciugarle con un morbido panno in microfibra. Per lo smartphone, invece, si possono utilizzare le salviette igienizzanti apposite, così da non rovinarlo e tutelare allo stesso tempo la propria pelle.

7. Non cambiare la federa tutte le sere

La federa del cuscino andrebbe cambiata tutte le sere, in quanto raccoglie eventuali scaglie di forfora e le cellule morte del viso. Eventualmente si può adagiare su di essa un telo in cotone, da cambiare quotidianamente.