Il quokka: curiosità sul piccolo animale più felice del mondo

Il quokka per molti è l’animale più carino del mondo. Ha le dimensioni che possono essere quanto quelle di un topo oppure arrivare a quelle di un gatto. Ma quali sono le curiosità su questo piccolo animale?

Quokka sorridente from pixabay

Il quokka lo abbiamo già presentato precedentemente come l’animale più felice del mondo, nonchè sicuramente fra i più carini.

Di primo impatto sicuramente la nostra prima azione vorrà essere quella di coccolarlo. Fortunatamente per chi vive in Australia, più precisamente nel Rottnest Island, è possibile farlo.

Infatti il quokka è assolutamente molto socievole. Ama farsi coccolare e ricevere attenzioni. La sua felicità è contagiosa ed infatti può essere un ottimo antistress per quando siamo arrabbiati. In che modo?

Recenti studi dimostrano il grande valore che ha la pet terapy. Infatti una volta riconosciuta la nostra rabbia, potremmo affidarci alle coccole di questo e degli altri pelosini per calmarci.

Ognuno di noi spera di vedere e coccolare almeno una volta nella vita questo splendido cucciolo. Ma è solo questo? Quali sono le curiosità che si celano dietro questo splendido musetto?

Quokka, un musetto tutto da scoprire

quokka che osserva la fotocamera from pixabay

Sono tante le curiosità che si scoprono studiando questi piccoli animali, andiamo in ordine:

1)Non hanno paura degli adulti e dei bambini

Infatti spesso si avvicinano alla gente o visitano bar e campeggi in cerca di cibo ed anche di coccole. Il quokka può dare benefici anche per l’educazione dei nostri bambini, valutandone sempre pro e contro.

Inoltre, sfortunatamente il cibo umano non è del tutto adatto alla loro dieta , quindi ci sono regole alimentari per nutrirli.

Il cibo migliore sono le piante: in realtà ottengono la maggior parte della loro acqua mangiando foglie ed erbe, ciò li aiuta a sopravvivere al clima spesso molto secco dell’Australia. Un quokka può stare anche mesi senza bere acqua.

2) E’ molto difficile trovarne uno.

I quokka vivono in un piccolo angolo dell’Australia sud-occidentale, e anche lì ora si trovano principalmente su due isole al largo della costa australiana: Rottnest Island e Bald Island.

Lì non devono preoccuparsi dei predatori, come gatti e volpi. Sono infatti ques’ultimi che hanno reso il quokka molto raro sulla terraferma.

Questi animaletti amano vivere vicino all’acqua dolce e alle paludi, ma possono anche stare in luoghi più asciutti purché possano trovare un po ‘d’ombra e molta erba.

3) Sono cugini dei canguri

Questi splendidi e sorridenti animali, così come i canguri, sono marsupiali, il che significa che sono mammiferi che trasportano e allattano i loro cuccioli in sacchetti nello stomaco. Come il canguro, anche i quokka hanno zampe posteriori forti per saltare nella vegetazione e nell’erba folta.

4) Amano la vita notturna

Il quokka è un animale notturno, il che significa che dorme durante il giorno e si sveglia di notte quando fa più fresco. Questi pelosetti, infatti,  possono essere trovati spesso a sonnecchiare all’ombra durante il giorno.

Creano tunnel attraverso l’erba alta in modo che possano muoversi rapidamente senza essere visti e possono arrampicarsi sugli alberi per cercare cibo come foglie e frutti.

famiglia di quokka from pixabay

Bisogna però evidenziare che sicuramente il quokka sorrida sempre, ma ciò non significa che si possa strapazzarlo come si vuole. Rispettiamo i nostri animali e la loro delicatezza.

Da leggere