Le notizie del giorno: arrestato un foreign fighter in Italia

Neve a Washington (MANDEL NGAN/AFP/Getty Images)
Neve a Washington (MANDEL NGAN/AFP/Getty Images)

La maxi tempesta Jonas che lo scorso weekend si è abbattuta sulla costa orientale degli Stati Uniti ha messo in ginocchio le principali città, da New York, a Washington a Philadelphia e Boston, con copiose nevicate e gelo polare. Il bilancio delle vittime è di 28 morti, per lo più in incidenti stradali causati dal ghiaccio, ma anche per il freddo e in alcuni casi per infarto, che ha colto alcuni mentre spalavano la neve fuori di casa. Colpiti 12 Stati Usa e cancellati migliaia di voli aerei. Le città più colpite sono state chiuse al traffico privato e ai mezzi pubblici, eccetto che per quelli di soccorso. Le immagini televisive hanno mostrato scene surreali di New York deserta ricoperta dalla neve e con gente in giro con gli sci. Per chi non ha avuto problemi è stato un weekend di divertimento.