Home Attualità - Tutte le news in tempo reale Pasqua: gli scatti e i tanti volti che dicono di “no” all’uccisione...

Pasqua: gli scatti e i tanti volti che dicono di “no” all’uccisione degli agnelli

CONDIVIDI

Per molti la Pasqua è una ricorrenza religiosa importante, per altri l’occasione per stare insieme ai famigliari o amici e consumare assieme un pasto tradizionale. Ed è proprio sulla tradizione che si pone una campagna animalista condotta dalla Lega antivivisezione (Lav) in collaborazione con il rifugio Thegreenplace e l’associazione Animal Equality contro l’abbattimento degli agnelli.
agnelli

La campagna si sviluppa attraverso una petizione online per fermare lo sfruttamento di questi piccoli esseri che oltre al dolore provocato dalla separazione dalla madre, tutta la procedura viene spesso effettuata in condizioni disumane, dalla separazione al trasporto all’abbattimento.
In questa occasione è stata lanciata anche una campagna pubblicitaria a Roma intitolata “A Pasqua fai un sacrificio. Non uccidermi“, prodotta dal fotografo Marco Biondi e dallo studio fotografico Allucinazione, con la direzione artistica di Letizia Ziaco: uno scatto in difesa dei diritti degli animali, contro la strage degli agnelli che si consuma appunto ogni anno in coincidenza con le feste di Pasqua.
Le fotografie vedono come protagonisti Lina e Elvis, due agnellini arrivati presso il rifugio Thegreenplace al fianco di molti personaggi della cultura e dello spettacolo: Daniela Poggi, Claudia Zanella, Anna Ammirati, Daniela Mariani, Loredana Cannata, Diana del Bufalo, Maria Grazia Capulli, Giovanni Baglioni, Lodovica Mairé Rogati, Alessandra Celletti, Nunzio Fabrizio, Nora Lux o Christian Stelluti.
Il progetto nasce da un gruppo di volontari del Thegreenplace, il rifugio che da due anni opera a Nepi, nel Viterbese, al quale tra l’altro Chedonna ha dedicato un articolo che vi invitiamo a leggere: Thegreenplace: il rifugio per gli animali dove condividere tanto “amore”
Per questa Pasqua è nata dunque una collaborazione tra Thegreenplace, la LAV che gli ha affidato la cura di un gregge e l’organizzazione Animal Equality che ha salvato oltre 100 agnellini, dopo una delle tante e crudeli investigazioni sul trasporto di animali ed è stata prodotta questa simbolica galleria fotografica nell’ambito delle campagna pubblicitaria per la nota campagna nazionale “Salva Un Agnello“.

Molto spesso, ci dimentichiamo che dietro a quello che arriva sul nostro tavolo non è perfetto e che basta un piccolo gesto per sentirci migliori.

Per informazioni consulta i siti di Allucinazione, Thegreenplace, LAV e Animal Equality