Home Attualità

Arquette: la parità dei diritti della donna nella serata degli Oscar (Video)

CONDIVIDI

L’attrice americana classe 1968, Patricia Arquette ha fatto un discorso sul tema dei della parità dei diritti della donna, ritirando l’Oscar per la Miglior attrice non protagonista per l’interpretazione nel film “Boyhood“.
arquette

Arquette ha lanciato un messaggio sulla parità sessuale, sottolineando che “le donne godano dello stesso trattamento riservato agli uomini quanto a diritti, paghe e prerogative”.

“Ad ogni donna che ha partorito ogni contribuente e cittadino di questo stato. Abbiamo combattuto per i diritti di tutti gli altri, adesso è ora di ottenere la parità di retribuzione una volta per tutte, e la parità di diritti per tutte le donne negli Stati Uniti”, ha detto Arquette.

Il discorso alla serata degli Oscar al Dolby Theatre ha avuto un successo impressionante e ha riscosso un caloroso applauso di Meryl Streep che si è alzata in piedi, coinvolgendo anche Jennifer Lopez.

“È incredibile, ma adesso è il nostro tempo”, ha aggiunto Arquette nel backstage, sottolineando che “è l’ora delle donne. Uguali significa essere uguali. Ma la verità è che più le donne invecchiano, meno soldi guadagnano”.

 Nella sala stampa, l’attrice americana ha poi spiegato che “è tempo che per le donne si inizi a parlare di stessi diritti e di uguale paga sul lavoro. Noi americani ci battiamo per i diritti civili nel mondo ma trascuriamo un problema di casa nostra. E’ un grosso problema, è tempo per le donne di farsi sentire”. La Arquette ha anche ricordato che “abbiamo bisogno di una legge federale che ristabilisca i nostri diritti”.

Prima della cerimonia, la Arquette aveva detto ai cronisti che “stamattina, invece che farmi una stupida manicure mi sono occupata del sito GiveLove.org. Non ho mai pensato di ottenere un oscar, ma ho sempre pensato che nella mia vita avrei aiutato gli altri, l’ho fatto in passato, lo farò in futuro. Mi sono occupata di una causa che ho a cuore, la realizzazione di un sito con il quale tutti possiamo contribuire alla sanitizzazione ecologica di alcuni dei posti più poveri e bisognosi nel mondo”.

Guarda il video: