13 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

BENESSERE: gambe gonfie e pesanti? Provate gli idromassaggi termali!

  • BENESSERE: gambe gonfie e pesanti? Provate gli idromassaggi termali!
Complice l?innalzamento delle temperature, la circolazione venosa delle gambe si fa pi? lenta e in molti casi la sera ci ritroviamo con gambe gonfie e pesanti, oltre che esteticamente poco gradevoli alla vista. Se anche voi

Complice l’innalzamento delle temperature, la circolazione venosa delle gambe si fa più lenta e in molti casi la sera ci ritroviamo con gambe gonfie e pesanti, oltre che esteticamente poco gradevoli alla vista.
Se anche voi risentite di questo problema, il rimedio lo trovate alle Terme di Salice: gli idromassaggi in acqua salsobromojodica.
Grazie alle proprietà antiedemigene di quest’acqua, noterete da subito una piacevole diminuzione del gonfiore ed una riduzione anche in centimetri della gamba.
Le Terme di Salice, situate in un'invidiabile posizione sui primi contrafforti delle dolci colline dell'Oltrepò Pavese, offrono trattamenti mirati a combattere questo fastidioso problema che affligge molte donne tramite un percorso vascolare in una vasca di camminamento a due temperature (24° - 32°) ed un bel massaggio drenante.
Siete pronte a tuffarvi in un “mare di benessere”? Lo stabilimento Salice Terme è una delle località termali storiche d'Italia ed una delle più moderne per attrezzature e servizi offerti Infatti, le Terme sono, tra le poche in Italia, classificate dal Ministero della Sanità al 1° livello super.
Le proprietà curative delle Terme di Salice erano già note ed apprezzate dai Romani e questa fama di luogo salubre è proseguita nei secoli fino al riconoscimento scientifico risalente alla prima metà dell'Ottocento.
La cornice architettonica del Centro Termale è una palazzina stile ‘900 in cui passato e presente si fondono armonicamente.
Il nome di Salice trae origine dall’antica Fonte Sales, tuttora attiva, situata ai piedi della collina.
Le acque salse, derivanti dalla fonte, creavano delle efflorescenze saline rossastre sul terreno, e per questa particolarità la località venne indicata dagli antichi Romani con il nome di "locum salis", e quindi Sales da cui, per ragioni foniche, derivò il nome di Salice. Come summenzionato, la Fonte Sales era già conosciuta e sfruttata all’epoca romana, come testimoniano la struttura del pozzo ed i resti di anfore e di monete trovate nel pozzo stesso e nelle immediate vicinanze.
Alcuni autori si occuparono delle virtù terapeutiche di queste acque, usate soprattutto nella cura della scrofola e del gozzo, e tra questi il Prof.
Guarneris dell’Università di Pavia (1472), il Dott.
Brascati di Brescia (1575).
Anche il Canonico Serafino Volta si occupò delle virtù terapeutiche delle acque saline nel 1778.
Nel 1815 il chimico Dott.
Angelini studiò la composizione di queste acque e fu il primo in Italia a mettere in evidenza lo iodio nelle acque minerali.
Nel 1849 il Dott.
Brugnatelli fece rimettere in efficienza la Fonte rinnovando lo studio con la ricerca delle caratteristiche chimico-fisiche e iniziando la sperimentazione delle proprietà terapeutiche più importanti.
In seguito, si giunse alla costituzione, nel 1902, dello stabilimento termale, di stile pompeiano.
Dal 1919 al 1936, Salice raggiunse il suo massimo splendore in campo nazionale ed internazionale.
Tra gli ospiti illustri di vanno ricordati la poetessa e scrittrice Ada Negri e il poeta Marinetti, padre del Futurismo, importante movimento artistico e letterario sorto nei primi anni del ‘900. Le acque Le acque sulfuree delle Terme di Salice sono ricche di idrogeno solforato, e tale concentrazione assicura una maggiore efficacia terapeutica nei confronti di altre acque solforose.
Infatti, le acque salsobromojodiche, per la loro ricchezza di ioduri e bromuri risultano fra le più efficaci in termini terapeutici.
Grazie alla ricchezza del patrimonio idrominerale, cui si aggiungono le attrezzature tecnologicamente avanzate, le Terme di Salice, sono all’avanguardia per la cura di diverse patologie.
Le acque termali sono efficaci in tutte le applicazioni, curative ed estetiche, perché hanno proprietà rilassanti con azione sedativa riscontrata nei casi di iper eccitabilità nervosa.
A livello cutaneo facilitano il ricambio fisiologico delle cellule.
Sono rinomate per l'azione antinfiammatoria ed accelerano i processi metabolici più importanti.
Inoltre, migliorano il tono muscolare, sono ideali nelle terapie antidolorifiche e decontratturanti, stimolano le difese immunitarie, migliorano la capacità respiratoria e depurativa dei bronchi.
Bere l'acqua termale favorisce l'eliminazione della bile, migliora la mobilità intestinale e la secrezione gastrica.
Per quanto riguarda la cura della pelle, l'acqua termale è particolarmente efficacia nella cura di dermatiti, psoriasi, acne ed eczemi.
In virtù dell'azione antiedemigena, le acque salsobromojodiche migliorano la circolazione venosa degli arti inferiori.
Dopo un ciclo di cure si riscontra un'evidente riduzione del gonfiore grazie all'eliminazione dei liquidi in eccesso. Le terapie Le Terme di Salice offrono la possibilità di un trattamento termale moderno e completo in quanto, accanto alla tradizionale terapia con acque e fanghi, propone altre metodiche terapeutiche che ne potenziano e mantengono nel tempo gli effetti.
Nella stazione termale, le metodiche di cura spesso vengono utilizzate in associazione (per esempio: fangoterapia + balneoterapia, ecc.) al fine di ottenere un completamento degli effetti terapeutici.
Inoltre, i pazienti possono giovare di vari presidi terapeutici, quali: la chinesiterapia (massaggi, rieducazione motoria, ginnastica segmentaria, rieducazione respiratoria, ecc.); la fisioterapia (moderni apparecchi di terapia fisica); la terapia farmacologica (a volte il medico specialista ritiene utile associare un trattamento farmacologico alla terapia termale) la dietetica; il clima favorevole; il riposo. Le patologie che vengono curate presso lo stabilimento termale sono: malattie dell'apparato locomotore malattie di orecchio, naso, gola e broncopolmonari malattie ginecologiche malattie dei vasi malattie del ricambio e legate a squilibri ormonali malattie dermatologiche problemi estetici malattie gastrointestinali malattie pediatriche Lo sport Le Terme di Salice consentono di praticare diversi sport, dal golf al mini golf, dal nuoto al tennis, ecc. Inoltre, è doveroso ricordare che Fausto Coppi era solito visitare le Terme di Salice.
Chi pratica lo sport come professione, sa che le cure termali a disposizione degli sportivi sono diverse: la balneoterapia, l'idromassaggio, la balneoterapia ozonizzata in vasca, la fangoterapia, le cure inalatorie per l'apparato broncopolmonare, ecc.
Recenti studi hanno dimostrato che, in ambiente termale, le cure per l'apparato respiratorio e per l'apparato locomotore, migliorano le prestazioni sportive e la "performance" atletica in modo naturale.
I programmi di cura delle Terme di Salice sono mirati e rivolti a varie discipline: calcio, atletica, ciclismo, mountain-bike, cicloturismo, equitazione, moto-cross, golf, tennis, tiro con l'arco, nuoto, trekking, ecc.
Salice Terme, grazie al clima, alla sua natura ricca di boschi, parchi, luoghi naturali di rara bellezza, con piste e sentieri di collina, si candida ad essere il luogo ideale per i periodi di ritiro di società calcistiche, club, atleti e sportivi in genere.
Oltre alle cure termali, al mantenimento del tono muscolare, alle terapie per migliorare la funzionalità muscolo-tendinea, alla riabilitazione con progressivo rafforzamento dei muscoli lesi, per un perfetto e rapido recupero dell'atleta, a Salice Terme è possibile praticare il proprio sport preferito e recuperare il proprio stato psicofisico. Per ulteriori informazioni: TERME DI SALICE Tel.
0383/93046 Fax 0383/933710

Articoli Correlati