14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

VIAGGIO CON... TESORO!

  • VIAGGIO CON... TESORO!
Non si tratta affatto di un gioco a squadre, n? di una leggenda metropolitana o di pirati, ma di una reale vicenda giudiziaria. Siete curiosi? Vi basta sapere che un banchiere austriaco, dopo aver sottratto un?ingente somma di

Non si tratta affatto di un gioco a squadre, né di una leggenda metropolitana o di pirati, ma di una reale vicenda giudiziaria.
Siete curiosi? Vi basta sapere che un banchiere austriaco, dopo aver sottratto un’ingente somma di denaro, l’ha nascosta sotterrandola in un bosco del Tirolo.
Il risultato? È stata lanciata dalle autorità austriache una vera e propria corsa all’oro, tant’è che molti albergatori hanno organizzato degli speciali pacchetti offrendo, a prezzi vantaggiosi, un fantastico soggiorno tirolese con… badile, ovviamente.
A questo punto, non ci resta che augurarvi buona fortuna! Il fatto Il banchiere austriaco Augustin G., arrestato nel 2002 per aver rubato dai conti correnti della banca tedesca DAB, un importo pari a 5 milioni di euro, è stato condannato a sei anni di carcere.
Dopo svariati interrogatori, il banchiere non cambia versione: a suo dire, il denaro si troverebbe nelle mani della mafia italiana.
L’ipotesi, tuttavia, resta poco fondata e non è mai stata ritenuta plausibile dalla polizia e dalla banca tedesca.
Infatti, proprio nel momento del rilascio, la DAB ha assoldato un gruppo di investigatori privati per pedinare il banchiere e scoprire il nascondiglio del tesoro.
Dopo mesi di ricerche, una notte di aprile, il banchiere è stato sorpreso mentre passeggiava presso il bosco di Ebbs, nei pressi di Kufstein, in Tirolo, con una torcia elettrica ed una grossa borsa in mano.
Inoltre, il giorno seguente è stato ripreso mentre consegnava 100.000 euro ad un creditore.
Il denaro, sequestrato, era composto da banconote da 500 euro, leggermente ammuffite ed umide.
Grazie alla scoperta di questo avvenimento, le autorità tedesche hanno organizzato una vera e propria caccia al tesoro.
Il fortunato che riuscirà a ritrovare i 5 milioni di euro, avrà una ricompensa di 660.000 euro.
Gli abitanti di Ebbs si sono già attrezzati ed adoperati ad ispezionare i 15 ettari di bosco. La caccia al tesoro La vicenda ha avuto una grande risonanza mediatica, tanto che molte persone armate di pale e picconi, si sono messe sulle tracce del famigerato bottino.
La storia sembra uscita da un film giallo e stando alla cronaca, il tesoro sotterrato dentro alcune casse di acciaio nel sottobosco di Ebbs, al confine con la Germania, ancora non è stato rinvenuto.
Secondo il team dei detective, i soldi sono ancora sepolti nel bosco di Ebbs.
L’affascinante e misteriosa vicenda, che è finita sulle prime pagine della stampa tedesca, ha fatto sì che alcuni albergatori locali abbiano colto la palla al balzo per offrire ai turisti speciali pacchetti “corsa all'oro” comprensivi di soggiorno e badile. E se fosse solo una trovata pubblicitaria? La notizia fece anche scalpore sul Corriere della Sera, ma il dubbio che sia un espediente pubblicitario alberga nelle menti dei più scettici.
L’avvincente storia si popola di detective, giudici, mafiosi e… di turisti alla scoperta del “bottino”.
Di fatto, la polizia austriaca ha annunciato all’ORF, la radiotelevisione austriaca, di restare cauti circa il fondamento dei fatti, così come l’Ente Nazionale Austriaco per il Turismo, che ha sempre parlato di presunto tesoro.
Insomma, gli alti esponenti ci vanno con i piedi di piombo, anche perché la domanda che sorge è palese: e se fosse un’invenzione? Un’operazione di marketing bella e buona per la promozione turistica del territorio? Visto che la risposta non è certa, bisogna fare i complimenti a chi ha diffuso la notizia, ma soprattutto buona fortuna a tutti gli esploratori coraggiosi in avanscoperta. L’alternativa Per non andare incontro alla delusione, nel caso non riusciate a trovare il famigerato tesoro, vi consigliamo un’escursione turistica.
Come specificato, Ebbs è un comune dell'Austria, nel distretto di Kufstein, in Tirolo.
Se siete stanchi di scavare, andate a visitare la Fortezza di Kufstein, una tra le costruzioni medievali più importanti del Tirolo.
Posizionata sulla collina della città di Kufstein, la fortezza si trova in un punto strategico dove la valle dell'Inn fa un restringimento.
È da lì che si poteva controllare l'accesso alle Alpi! Oggi, la fortezza è una delle mete escursionistiche più apprezzate dell'arco alpino ed attrae turisti da tutto il pianeta, grazie anche al suo Organo degli Eroi (Heldenorgel), l'organo a cielo aperto più grande del mondo. Per ulteriori informazioni sulla caccia al tesoro: www.oe24.at/ Per ulteriori informazioni sulla Fortezza di Kufstein: http://www.festung.kufstein.at/

Articoli Correlati
Senza categoria