19 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

OMICIDIO SARAH SCAZZI: C'è un nuovo indagato

  • OMICIDIO SARAH SCAZZI: C'è un nuovo indagato
NOVIT? CASO SCAZZI ? C?? un nuovo indagato nell?inchiesta sull?omicidio della 15enne di Avetrana uccisa il 26 agosto dell?anno scorso. ? un uomo 73enne di Manduria, indagato per false dichiarazioni al pubblico ministero Mariano

NOVITÀ CASO SCAZZI – C’è un nuovo indagato nell’inchiesta sull’omicidio della 15enne di Avetrana uccisa il 26 agosto dell’anno scorso.
È un uomo 73enne di Manduria, indagato per false dichiarazioni al pubblico ministero Mariano Buccoliero che lo aveva interrogato lo scorso 20 luglio nella caserma dei carabinieri di Manduria. L’anziano, secondo gli inquirenti, avrebbe negato di aver parlato telefonicamente dell’omicidio con un testimone, una donna, che gli avrebbe raccontato che Michele Misseri avrebbe riferito a due suoi conoscenti che probabilmente ad uccidere la nipote Sarah era stata sua figlia Sabrina.
Questa testimonianza, ritenuta tra l’altro credibile , rafforzerebbe la tesi dell’accusa, secondo cui lo stesso Misseri si sarebbe occupato esclusivamente di occultare il cadavere della nipote, aiutato dal fratello Carmine e dal nipote Cosimo Cosma.
Ora il 73enne è finito nei guai per aver negato un colloquio telefonico certificato, invece, dai tabulati telefonici. Per il filone principale, che conta 13 imputati – fra cui la cugina di Sarah, Sabrina Misseri e sua madre, Cosima Serrano – il giudice per l’udienza preliminare Pompeo Carriere ha fissato l’udienza per il prossimo 29 agosto.
Prima di quella data, però, il 73enne indagato per la falsa testimonianza potrà chiedere di essere interrogato e poi seguirà la sorte degli altri due indagati che devono rispondere di false dichiarazioni al pm: il fiorista Giovanni Buccolieri – che disse di aver assistito al sequestro di Sarah, prima di ritrattare tutto – e l’amico Michele Galasso, che avrebbe nascosto accordi presi con il fioraio.

Articoli Correlati