17 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

La Tomatina

  • La Tomatina
La tomatina: guerra a suon di pomodori Tutto ? partito da una legendaria zuffa fra ragazzi nel lontano 1945. Si dice che da li tutto ebbe inizio e che con gli anni questo evento si ? ripetuto fino ad assumere grandi dimensioni

La tomatina: guerra a suon di pomodori Tutto é partito da una legendaria zuffa fra ragazzi nel lontano 1945.
Si dice che da li tutto ebbe inizio e che con gli anni questo evento si é ripetuto fino ad assumere grandi dimensioni e succeso non solo a livello nazionale ma anche internazionale.
La Tomatina, é la battaglia dei pomodori.
Si hai capito molto bene, non ci sono tori o armi, solo si tratta di lanciare pomodori.
Tutto si svolge nella località di Buñol l’ultimo mercoledí di agosto, vicino la cittá di Valencia.
Ogni anno l’originalissima festa richiama tantissime persone e giovani entusiasti, alla ricerca di momenti di esilarante divertimento a base di colpi di pomodori.
Durante l’allegra battaglia, i temerari partecipanti si divertono come bambini lanciando pomodori a chiunque capiti. La giornata comincia alle 9 di mattina, nella piazza della città, dove si puó fare una deliziosa colazione con i panetti distribuiti dal Comune della cittá.
Poco a poco si aggregano sempre di più persone.
Prima dell’inizio della battaglia, si pianta un enorme palo con in cima un buonissimo prosciutto.
Nel bel mezzo del caos generale, i più intrepidi cercano di arrampicarsi fino alla vetta per aggiudicarsi l’appetitoso premio.
Intanto dai balconi si gettano secchi d’acqua sui partecipanti che si preparano per la battaglia.
Alle undici con un colpo secco si da il via alla gara. Dal fondo della strada sbuca un camion, carico di pomodori, che annuncia il suo arrivo a suon di clacson.
Coloro che si trovano nel rimorchio aprono il fuoco, lanciando i primi pomodori sui passanti. Finalmente il veicolo si ferma lasciando cadere il suo carico, tutti si scagliano sopra, la folla é ansiosa di procurarsi le proprie “armi”, pochi secondi e tutto é rosso.
Molti camion, stracolmi di pomodori, continuano a scaricarne fino a quando si ode un secondo sparo che chiude le ostilità.
Proprio a questo punto comincia l’attività più difficile e faticosa, pulire con la manichetta i valorosi guerrieri, il cui pensiero già é all’anno succesivo e alla prossima Tomatina.

Articoli Correlati
Senza categoria