17 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Come aprire un'agenzia di viaggi

  • Come aprire un'agenzia di viaggi
Aprire un'agenzia di viaggi Sono agenzie di viaggi e turismo le imprese che esercitano attivit? di produzione, organizzazione di viaggi e soggiorni, intermediazione nei predetti servizi o anche entrambe le attivit?, compresi i

Aprire un'agenzia di viaggi Sono agenzie di viaggi e turismo le imprese che esercitano attività di produzione, organizzazione di viaggi e soggiorni, intermediazione nei predetti servizi o anche entrambe le attività, compresi i compiti di assistenza e di accoglienza ai turisti. Le agenzie di viaggio e turismo possono svolgere le seguenti attività principali: L’organizzazione e la produzione di viaggi, soggiorni e crociere per singole persone o per gruppi con o senza vendita diretta. La vendita di viaggi, soggiorni e crociere organizzati da altre agenzie. Inoltre possono svolgere le seguenti attività: Organizzazione di escursioni individuali o collettive e giri di città con ogni mezzo di trasporto; Prenotazione e vendita di biglietti per conto delle imprese nazionali ed estere che esercitano trasporti ferroviari, automobilistici, marittimi, aerei e altri tipi di trasporto; Accoglienza dei clienti nei porti, aeroporti, stazioni di partenza ed arrivo e assistenza ai propri clienti; Prenotazione di servizi di albergo e ristorante ovvero vendita di buoni di credito per detti servizi; Attività di informazione e pubblicità di iniziative turistiche; Raccolta di adesioni a viaggi e crociere per il territorio nazionale ed estero; Assistenza per rilascio di passaporti e di visti consolari; Inoltre ritiro e deposito bagagli per conto e nell’interesse dei propri clienti; Prenotazione del noleggio di autovetture e di altri mezzi di trasporto; Operazioni di emissione di polizze a garanzia degli infortuni dei viaggiatori e dei danni alle cose trasportate; Distribuzione e vendita di pubblicazioni utili al turismo (guide, piante, opere illustrative); Prenotazione e vendita di biglietti per spettacoli e manifestazioni; Organizzazione di servizi relativi alle attività congressuali ed alle attività svolte in occasione delle manifestazioni fieristiche; Ogni altra attività concernente la prestazione di servizi turistici. Le pratiche per avviare un’agenzia viaggi possono essere diverse da località a località, poiché tali agenzie sottostanno alle normative e ai regolamenti emanati dalle singole regioni. In generale l’unico vincolo giuridico e la presenza di un direttore tecnico, che può essere il titolare, un socio o un preposto e deve possedere un’apposita abilitazione, che si ottiene o superando un esame al quale si può essere ammessi unicamente avendo lavorato nel settore per almeno due anni come dipendente a partire dal quarto livello, oppure la qualifica viene rilasciata d’ufficio dalla regione ai titolari di agenzia da almeno sei anni o ai dipendenti di primo e secondo livello da almeno sei anni. Successivamente all’ottenimento di questa abilitazione, la regione provvederà d’ufficio all’iscrizione nell’elenco dei direttori tecnici pubblicato sul bollettino ufficiale della regione di competenza. Per dare inizio all’attività occorre inviare una domanda alla regione di appartenenza o provincia delegata, indicando ubicazione e descrizione dei locali, l’elenco delle attività che si intendono svolgere, il numero e le qualifiche dei collaboratori, le generalità del direttore tecnico, la documentazione per la richiesta del nulla osta di pubblica sicurezza. Investimento & Gestione Investimento iniziale per l’avvio dell’attività dipende dalle dimensioni dei locali e dal numero di persone impiegate nella gestione dell’agenzia. Ad ogni modo le attrezzature indispensabili sono: Espositori e scaffali per esporre materiale pubblicitario, riviste e depliants; Fotocopiatrice Poltroncine per l’attesa Scrivanie e sedie per operatori e per i clienti Computers con relative stampanti, software per l’ufficio e per la gestione specifica dell’agenzia viaggi. Materiale pubblicitario per l’avvio dell’agenzia e cancelleria. Ovviamente si metteranno in conto le spese per adeguare l’impianto elettrico, l’illuminazione, l’impianto telefonico e fax, l’impianto di condizionamento dell’aria. Le spese fisse che si devono sopportare sono legate ai costi dell’affitto, del personale,al consumo di energia elettrica e traffico telefonico ad eventuali canoni per l’utilizzo di software professionale, a questi si aggiungono dei costi variabili legati alle vendite e quindi relativi alla modulistica, alle cartelle per la raccolta dei documenti, a eventuali omaggi per i clienti ed eventuali assunzioni di collaboratori stagionali.

Articoli Correlati