18 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Cipria, quando utilizzarla è praticamente un obbligo

  • Cipria, quando utilizzarla è praticamente un obbligo
Non tutti la amano e chi ha la pelle secca potrebbe addirittura odiarla. La cipria ? forse tra i prodotti pi? antichi nel mondo del make up ma, stranamente, anche uno di quelli pi? ostici da comprendere e sfruttare al meglio.

Non tutti la amano e chi ha la pelle secca potrebbe addirittura odiarla.
La cipria è forse tra i prodotti più antichi nel mondo del make up ma, stranamente, anche uno di quelli più ostici da comprendere e sfruttare al meglio.
L'effetto "gessato" è sempre dietro l'angolo e sono numerose le donne che, non flagellate dal problema lucidità, non riescono proprio a comprenderne l'utilità. Nonostante, come per ogni altra scelta di make up, anche quella riguardante l'uso della cipria è personale e totalmente sottoposta al gusto di ognuna di noi, ci sono 5 circostanze in cui, volenti o dolenti, dobbiamo per forza cedere al maxi pennello e alla polvere magica.
Scopri allora con noi i 5 momenti in cui solo la cipria potrà salvarti. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -->Cipria prima del fondotinta? E’ il segreto per una pelle davvero perfetta I momenti in cuinon puoi fare a meno della cipria Cinque sono secondo noi e anche secondo Clio Zammatteo, la youtuber autrice del post che ci ha ispirato, le circostanze in cui la cipria risulta una vera e propria ancora di salvezza.
Eccole elencate per voi. 1 - Pelle che si lucida E' un problema tipico e non solo per chi ha una pelle grassa.
A contatto con intemperie, aria condizionata, smog e affini, la pelle tende a lucidarsi, soprattutto nella famigerata zona T.
La cipria può evitare questa antiestetica deriva del nostro look, farci concservare un make up omogeneo e senza imeprfezioni. 2 - Fondotinta umido I fondotinta di ultima generazione tendono a fondersi quasi istantaneamente con la pelle, asciugandosi subito e donando istantaneamente un effetto satinato.
Se però optiamo per prodotti più corposi e coprenti potrebbe accadere di continuare a sentire un accenno di umidità sulla pelle.
Per evitare ciò e, soprattutto, far sì che il fondotinta resti così impeccabile come lo abbiamo steso, una passata di cipria risulta indispensabile. 3 - Usare la terra Ma anche il blush o qualsiasi altro prodotto in polvere per contouring e affini.
Stendere simili prodotti su una base non perfettamente asciutta e opaca ci espone in modo inaccetabile alla formazione di antiestetice macchie di colore.
Dio ne scampi! Una passata di cipria prima di altre polveri è una garanzia di cui non si può fare a meno. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -->Make-up fai da te:la cipria fatta in casa! 4 - Niente correttore nelle pieghe Mettiamo il correttore per mimetizzare le imperfezioni ma ciò ci espone anche al rischio di apparire più vecchie e stanche.
Come mai? Fondamentalmente perché i prodotti più cremosi rischiano, per così dire, di "viaggiare" sul nostro viso durante il giorno, andandosi a depositare proprio là dove non vorremmo: nelle piccole pieghe della pelle che, una volta invase dal correttore, appaiono come veri e propri crateri.
Per evitare tutto ciò passate un po' di cipria e il correttore rimarrà fissato proprio lì dove lo avete applciato. 5 - Il ritocco perfetto Durante il giorno può accadere che il fondotinta inizi a svanire, che l'incarnato nons ia più impeccabile, che qualche discromia rimerga.
La cipria è l'unico prodotto capace di aiutarci senza ricorrere a ritocchi troppo lunghi e articolati. Fonte: blog.cliomakeup.com

Articoli Correlati