14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Allarme seni rifatti! Rischio esplosione.

  • Allarme seni rifatti! Rischio esplosione.
Vorrei un seno...esplosivo! Ogni donna sogna un seno prosperoso, generoso, che ci faccia sentire davvero "Donna" con la D maiuscola. E' infatti in crescita esponenziale il numero di donne che si sottopongono oggi all'aiutino

Vorrei un seno...esplosivo! Ogni donna sogna un seno prosperoso, generoso, che ci faccia sentire davvero "Donna" con la D maiuscola.
E' infatti in crescita esponenziale il numero di donne che si sottopongono oggi all'aiutino estetico per poter coronare il loro "sogno". Ma attenzione a chi ci rivolgiamo, a quale Centro ci affidiamo, a chi sarà il chirurgo che ci opererà. Trema il mondo della chirurgia estetica! E' di questi giorni la notizia lanciata dalla Francia sull'allarme per seni rifatti a rischio esplosione.
Sono circa 30.000 le protesi a rischio. L'Afssaps (Agenzia dei prodotti sanitari) fece partire un'ispezione circa un anno fa all'azienda Poly Impiant Prothese, dove si accertò che nelle protesi prodotte era presente un gel al silicone non autorizzato e non corrispondente a quello dichiarato.
L'allarme per le autorità francesi era partito dopo aver scoperto che le protesi PIP (Poly Implant prothese), prodotte dal 2001, tendevano a rompersi il doppio rispetto ad altre. Il controllo è oggi sfociato nel loro ritiro dal mercato.
Circola quindi un appello dalle autorità francesi che allarma circa 30.000 donne che, ignare del pericolo, le avevano impiantate. E' stata aperta un'inchiesta preliminare contro ignoti per truffa, dal momento che è stata messa in pericolo la salute e l'integrità altrui. La PIP, creata nel 1991, era il quarto fabbricante di impianti mammari al mondo ed oggi si trova in stato di fallimento. Sono decine di migliaia le donne che nel mondo si sottopongono ad interventi del genere.
Ovviamente chi ricorre a questo tipo di intervento è messo a conoscenza del fatto che la protesi ha una "vita media" di circa 10 anni, e quindi al termine del suo "percorso estetico" comunque l'impianto dovrà essere rimosso e sostituito, ma qui si parla di durata e danni ovviamente diversi. Vi consigliamo quindi di porre sempre la massima attenzione quando deciderete di sottoporvi a questo tipo intervento.
Non fidatevi di "offerte" abbaglianti dove un intervento vi sarà proposto ad un quarto del prezzo effettivo di mercato, abbiate sempre accortezza nello scegliere la struttura adatta per farvi ospitare per l'operazione... La salute prima di tutto...anche prima di un nostro sogno!

Articoli Correlati