24 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Occhio ai tatuatori!!!

Le 56 stelle di Kimberly Ragazzi quando fate un tatuaggio per prima cosa assicuratevi che il tatuatore sia una persona esperta e affidabile e che tutti i materiali siano sterilizzati. Vi riporto qui il caso dell'anno scorso

Le 56 stelle di Kimberly Ragazzi quando fate un tatuaggio per prima cosa assicuratevi che il tatuatore sia una persona esperta e affidabile e che tutti i materiali siano sterilizzati.
Vi riporto qui il caso dell'anno scorso della ragazza belga Kimberly. Il caso: Aveva chiesto tre stellette, ne ha ricevute 56: una ragazza belga vuole denunciare un tatuatore perché, a quanto pare, l'avrebbe tatuata contro la sua volontà.
A riportare la curiosa vicenda è il quotidiano Het Laatste Nieuws: Kimberley Vlaeminck, una 18enne con la parte sinistra del viso completamente decorata di stelline nere, ciascuna del diametro tra i due millimetri e un centimetro.
Un'«opera», a quanto sembra, non voluta. Kimberley si è recata assieme alla sorella e al papà nel negozio «Tatoo Box» a Courtrai, in Belgio.
Al tatuatore avrebbe chiesto di metterle tre piccole stelle vicino al suo occhio sinistro, ha detto la giovane fiamminga.
Dopo che il tatuatore ha cominciato col lavoro, la ragazza si sarebbe addormentata e, una volta svegliata, si è accorta del «capolavoro» indesiderato sulla sua faccia.
«Mi sono svegliata appena in tempo, prima che cominciasse a tatuarmi anche il naso», ha spiegato la giovane.
«Poi ho visto cosa aveva fatto.
Ho contato 56 stellette, è orribile.
Guardatemi, sono mostruosa!», ha detto al quotidiano belga.
La giovane donna ha dichiarato di non voler più neppure uscire di casa per colpa del suo «aspetto imbarazzante». All'origine dell'equivoco ci sarebbe un'incomprensione linguistica: «Penso che non abbia capito cosa volessi veramente», ha detto la giovane.
«Ora spero soltanto che il laser mi possa aiutare a togliere questa bruttura!» L'artefice del danno, il 37enne romeno Rouslain Toumaniantz dal canto suo, rigetta tutte le accuse: «La mia cliente è stata sveglia durante tutto l'intervento», ha detto.
«Non l'ho ipnotizzata né tanto meno drogata, lei era d'accordo», ha spiegato, aggiungendo che «i problemi sono sorti solo quando il padre e il fidanzato hanno visto il tatuaggio».
Tatuaggio che alla ragazza è costato l'equivalente di 65 euro.

Articoli Correlati