24 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LIBRI: Recensione de "La supertrappola di ghiaccio!"

Dimenticatevi tutto quello che sapete sui supereroi, perch? sicuramente ce n?? uno che non solo vi far? morire dal ridere, ma che con la sua paura innata (? un fifone dichiarato!) riuscir? a fare breccia nei vostri

Dimenticatevi tutto quello che sapete sui supereroi, perché sicuramente ce n’è uno che non solo vi farà morire dal ridere, ma che con la sua paura innata (è un fifone dichiarato!) riuscirà a fare breccia nei vostri cuori. Stiamo parlando di SuperGer, ovvero l’alter ego supersonico di Geronimo Stilton! Eh sì… è un topo, ma non è uno qualunque: è intelligente, apprende sempre una lezione dai suoi errori, ha un forte senso critico e un meraviglioso spirito di gruppo. Nato a Topazia, la capitale dell’Isola dei Topi, Geronimo Stilton è laureato in Topologia della Letteratura Rattica e in Filosofia Archeotopica Comparata.
Dirige l’Eco del Roditore, il giornale più famoso dell’Isola dei Topi, fondato da suo nonno Torquato Travolgiratti.
Nel tempo libero, Geronimo colleziona antiche croste di formaggio del Settecento, ma soprattutto adora scrivere libri dal successo eccezionale. L’ultimo? Si intitola La supertrappola di ghiaccio! e narra delle avventure dei Supertopi a Muskrat City.
Sapete in cosa è incappato SuperGer durante la sua ultima missione? In un freddo… glaciale! E già… non stiamo parlando di un freddo qualsiasi, ma di un freddo polare, di un freddo strano, molto strano anzi stranissimo; un gelo da fargli ghiacciare letteralmente i baffi! Ecco perché la città e i suoi abitanti sono avvinghiati in una morsa di ghiaccio, ma non temete...
i Supertopi scopriranno che dietro queste bizzarre temperature sottozero, in realtà c’è lo zampino delle Pantegane di Blacky Bon Bon.
Ed è così, che in una lotta contro il tempo, i Supertopi cercheranno di fermare la tempesta. E state certi che tra una battaglia di palle di neve e un inseguimento sugli sci, il divertimento è assicurato! Anche perché SuperGer non è infallibile: è timido, insicuro, pauroso e non sa ancora usare perfettamente i suoi poteri.
Ma è proprio grazie al suo coraggio, che i bambini potranno scoprire che per essere eroi non occorre essere perfetti, e che accettare i propri limiti è un grande segno di forza morale. Infatti, il suo carisma è dovuto al suo carattere e alla sua verve ironica, che sostanzialmente è la chiave per superare i problemi quotidiani e maturare. È vero, le sue storie sono buffe, ma regalano sempre ai giovani lettori degli ottimi spunti di riflessione su temi e valori importanti, quali l’amicizia, la solidarietà e il rispetto per il prossimo. Per quanto concerne la parte grafica, la perfetta miscela di testo e disegni, è sicuramente innovativa, fantasiosa e avvincente.
Ci sono addirittura dei grafismi deliziosi che si alternano alle illustrazioni.
Lo scopo? Rendere ancora più appassionante la lettura soprattutto da parte dei più piccini. In sostanza, La supertrappola di ghiaccio! si configura come un libro entusiasmante che saprà conquistare perfino la generazione nata sotto il segno di Internet, perché la squadra dei Supertopi composta da SuperGer, SuperSquitt, Neutrina, Protone, Copernica e Lady Blue, oltre ai superpoteri, ha un’arma segreta: una comicità irresistibile! Infatti, i giovani lettori non solo resteranno incollati alla pagina e seguiranno le avventure stratopiche dei Supertopi col fiato sospeso, ma si divertiranno un mondo, e scopriranno che il coraggio di SuperGer è più grande di una forma di parmigiano, la sua volontà più forte del pecorino e i suoi poteri più imprevedibili della maionese ai quattro formaggi. Insomma, cari bocconcini di grana La supertrappola di ghiaccio! è veramente un libro da mandar giù… in un sol boccone! Silvia Casini © Riproduzione Riservata

Articoli Correlati