14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Oceanografico di Valencia

  • Oceanografico di Valencia
L'acquario pi? grande d'Europa Oggi vi voglio raccontare, l?immensit? e la bellezza di questo enorme struttura che con i suoi 45.000 esemplari e 500 specie differenti, rappresenta il nostro ecosistema marino. Nel? Museo

L'acquario più grande d'Europa Oggi vi voglio raccontare, l’immensità e la bellezza di questo enorme struttura che con i suoi 45.000 esemplari e 500 specie differenti, rappresenta il nostro ecosistema marino. Nel Museo Oceanografico di Valencia, che è all’interno del Museo dell’Arte e delle Scienze, sono stati riprodotti i principali scenari marini del pianeta. Dopo essere passati per l’edificio d’ingresso troviamo subito riprodotto l’ambiente del Mar Mediterraneo ed in particolare quello della fauna marina della penisola Iberica, mediante sette diversi acquari dove si possono apprezzare il cambio degli scenari e degli organismi marini che variano a seconda della profondità in cui questi vivono.
Impressionante la cupola di cristallo trasparente dove ci si può mettere per essere completamente circondati dall’acqua e da centinaia di pesci che ti nuotano intorno. Dopo il mar mediterraneo nell’edifico successivo è rappresentato la zona delle acque tiepide e tropicali.
In questa sezione dell’Oceanografico vengono rappresentate i fondali marini della costa californiana e quelli della penisola de Izu in Giappone.
Qui è bellissimo passeggiare in un lunghissimo tunnel sottomarino di 70 metri, circondato da moltissime specie di pesci viaggiando in un percorso marino che parte dalle coste europee fino ad arrivare nel mare dei tropici.
Suggestiva anche la sezione dedicata alle meduse e ai cavallucci marini.
Moltissimi anche i pesci tropicali dai mille colori. All’esterno toviamo la zona che rappresenta le zone umide, dove toviamo, in una uccelliera di 26 metri di diametro, bellissimi uccelli colorati. Nelle vicinanze dell’ucceliera c’è il lago centrale con i suoi cormorani, i suoi pellicani, i cigni e le simpatiche papere. Altra zona molto bella è quella riservata alle isole, dove ci sono grandissimi leoni marini, che dire poi della zona dedicata all’Artico, dove è riprodotto un gigantesco iglù di 12 metri di altezza dove potrete osservare il comportamento di foche e delle bellissime e bianche belughe.
Nella zona adiacente, quella dell’Antartico dove in una zona rocciosa giocano e nuotano i divertenti pinguini. Avete paura degli squali? Allora evitate di entrare nella zona dell’Oceano dove in due torri sottomarine e in un tunnel lungo 30 metri verrete sfiorati dalle principali specie di questi enormi e poco rassicuranti pesci, da enormi razze e altri pesci di grandi dimensioni. Suggestivo anche l’auditorium dedicato al Mar Rosso, che con i suoi 400 posti e il suo sfondo fatto da un enorme acquario riprodotti i fondali marini di questa bellissima zona del nostro pianeta.
Questo è il posto adatto per poter un po’ riposare dopo la lunga camminata in questo splendido posto. La visita si chiude con il Delfinario più grande d’Europa composto da 5 piscine e dove potrete ammirare un bellissimo spettacolo di questi splendidi mammiferi.
L’orario degli spettacoli, vi consiglio di chiederli al momento dell’ingresso, in questo modo riuscirete ad organizzare la visita in modo da non perdere nulla di questo splendido posto. Al suo interno ci sono vari posti ristoro, vi segnalo in particolare il ristorante sottomarino dove potrete mangiare circondato da migliai di pesci.
Un consiglio, se volete mangiare qui, prenotate subito una volta entrati, altrimenti difficilmente troverete posto. Per info guardate il sito: www.cac.es

Articoli Correlati
Senza categoria