15 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Jennifer Lawrence, i suoi selfie senza veli spopolano in rete

  • Jennifer Lawrence, i suoi selfie senza veli spopolano in rete
E? proprio lei, l?attrice premio Oscar e protagonista della fortunata saga Hungergames, la nuova vittima vip dei furti virtuali di foto. Jennifer Lawrence spopola ora sul web in una veste decisamente hot anche se certo non era

E’ proprio lei, l’attrice premio Oscar e protagonista della fortunata saga Hungergames, la nuova vittima vip dei furti virtuali di foto. Jennifer Lawrence spopola ora sul web in una veste decisamente hot anche se certo non era quella che la giovane star desiderava dare al mondo di sé: gli scatti in questione sono infatti a carattere fortemente privato ma purtroppo a venirne in possesso è stato un hacker che li ha poi diffusi sul web, promettendo inoltre anche qualche nuova rivelazione. Come avrà reagito la star a questa pesante invasione della sua privacy? CheDonna.it ve lo racconta. Selfie hot di Jennifer Lawrence rubati e pubblicati on line "Questa è una palese violazione della privacy.
Le autorità sono state contattate e chiunque posterà le foto rubate verrà perseguito legalmente”.
Così gli addetti stampa della Lawrence annunciano battaglia contro chi avrebbe avuto illegalmente accesso al profilo iCloud dell’attrice, trafugandone selfie senza veli che la ragazza si era scattata. Così Jennifer Lawrence entra a far parte della folta schiera di vip che hanno visto le loro immagini più intime diffuse un po’ ovunque tra riviste web e cartacee. Lea Michele e Kirsten Duns, Cara Delevingne, Hillary Duff, Rihanna e Selena Gomez sono infatti solo alcune delle ragazze comparse senza veli sul web loro malgrado.
Mal comune mezzo gaudio? In questo caso pare proprio di no. Le foto della Lawrence in particolare sono state pubblicate sul sito 4chan e l'anonimo ladro avrebbe chiesto anche donazioni su PayPal in cambio di due presunti sex tape dell’attrice.
Si arriverà a tanto? Noi speriamo proprio di no ma intanto teniamo d’occhio la situazione.

Articoli Correlati