18 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

"Happy Dentro": arriva il video musicale girato in carcere

  • "Happy Dentro": arriva il video musicale girato in carcere
La musica rende liberi, si sa, e partendo proprio da questo concetto un gruppo di detenuti ha girato, per la prima volta dentro un carcere, un video musicale sulle note della ormai famosissima canzone di Pharrell Williams,

La musica rende liberi, si sa, e partendo proprio da questo concetto un gruppo di detenuti ha girato, per la prima volta dentro un carcere, un video musicale sulle note della ormai famosissima canzone di Pharrell Williams, "Happy". Noi di CheDonna.it abbiamo pensato di proporlo alle nostre lettrici per condividere e riflettere su quello che gli stessi detenuti hanno definito un "momento di felicità in mezzo a tanta sofferenza". A Enna viene girato il primo video musicale realizzato in carcere Sono i detenuti della casa circondariale "Luigi Bodenza" di Enna a essere i protagonisti del video liberamente ispirato alla canzone di Williams. Il filmato, realizzato nei corsi professionali Anfe regionale di Fotografia da Paolo Andolina, immortala piccoli spezzoni di vita quotidiana dei reclusi, mentre ballano sulle note della canzone provando a essere allegri anche dentro la routine penitenziaria. Non a caso il regista, Andolina, afferma: "Durante le riprese, che sono durate una quindicina di giorni, abbiamo verificato che la musica e il 'fare' creano un' armonia che diventa nutrimento per l'Anima.
Il titolo, 'Happy dentro', racconta, infatti, giocando sul doppio senso, che dentro, una dimensione di spazio ma anche emozionale, si può provare ad essere allegri". Ben lungi dal voler essere "un'immagine edulcorata ed esageratamente spensierata della realtà penitenziaria", come si affretta a precisare il direttore del carcere, Letizia Bellelli, il video ha come scopo di rendere meno chiusa, isolata, separata la realtà penitenziaria di questi detenuti. Proprio per questo, al contrario del video in cui gli operai Fiat ballano sulle note di Happy, il risultato di "Happy dentro" risulta convincente ed emozionante per chi lo guarda: perché il carcere è privazione "di libertà ma se provi a sognare puoi essere felice...anche per qualche attimo". Buona visione!

Articoli Correlati