14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Neogenitori, cinque errori comuni ma da evitare

  • Neogenitori, cinque errori comuni ma da evitare
Non c?? niente da fare, per quanto si possano leggere libri, consultare siti specializzati e farsi consigliare da chiunque abbia un pizzico di esperienza da rivendere il momento in cui quel cucciolo entra nelle nostre vite ? il

Non c’è niente da fare, per quanto si possano leggere libri, consultare siti specializzati e farsi consigliare da chiunque abbia un pizzico di esperienza da rivendere il momento in cui quel cucciolo entra nelle nostre vite è il momento in cui gli errori iniziano ad annidarsi dietro ogni angolo. Ritrovarsi genitori è quanto di più affascinante e al tempo stesso terrificante possa accadere nella vita: un turbinio di emozioni unisce la gioia del coronamento di un sogno al grande peso figlio della responsabilità di aver runa nuova vita a cui badare e così spesso si rischia di incombere in grossolani scivoloni. CheDonna.it vuole lanciare dunque un monito a tutti i neogenitori, un promemoria sui cinque errori più comuni in cui essi potrebbero incombere e che invece dovrebbero proprio evitare. Quando infatti ci si ritrova con un figlio da accudire anche un piccolo sbaglio rischia di trasformarsi in qualche cosa di più grande e ben più arduo da affrontare.
Meglio dunque schivare tutti i problemi evitabili e per farlo la via migliore è essere preparati: sapere quali sono i possibili errori è già un buon modo per tentare di non incorrervi e così vogliamo oggi segnalare a tutte voi mamme i cinque più comuni sbagli che un genitore alle prime armi rischia di compiere.
Chissà che proprio voi non possiate essere l’eccezione. Cinque errori da evitare per i neogenitori Scorte: comprare quintali di pannolini, tutine e simili non è sempre una buon idea.
Soprattutto da piccolissimi i bambini crescono in fretta e accumulare scorte rischia il più delle volte di esser uno spreco di denaro e un modo per dover fare pacchi sempre più voluminosi di capi intonsi da regalare con il cartellino ancora attaccato. Solitudine: mai lasciare solo anche per un minuto il piccolo, la sua imprevedibilità rischia di metterlo nei guai Paura: non mostratevi mai spaventate o intimorite davanti al piccolo, lui assorbe come una spugna ogni nostra emozione Coprirlo troppo: esagerare con maglioni e coperte rischia non solo di opprimerlo ma anche di farlo ammalare non appena anche solo una manica dovesse scivolare Dimenticare qualche suo oggetto a casa: è vero, girare con valigie di ciucci e simili non è possibile ma state pur certe che se qualche cosa sarà rimasto a casa proprio quello sarà il più grande oggetto del desiderio per il vostro piccolo e, se non potrà averlo, le lacrime si sprecheranno

Articoli Correlati