19 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

EVENTI: "Le rose del Parnaso", la kermesse poetica delle arti contemporanee

  • 7|
Nell?ambito di PLAY with YAP, il programma di eventi estivi organizzato in occasione di YAP MAXXI 2014 (Young Architects Program), il MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo) di Roma ospiter? LE ROSE DEL PARNASO -

Nell’ambito di PLAY with YAP, il programma di eventi estivi organizzato in occasione di YAP MAXXI 2014 (Young Architects Program), il MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo) di Roma ospiterà LE ROSE DEL PARNASO - kermesse poetica delle arti contemporanee di Irma Immacolata Palazzo da un’idea di Cosimo Cinieri. Il progetto vedrà coinvolte tutte le Arti: teatro, musica, danza, canto, cinema, pittura, fotografia in tre giornate di spettacolo e incontri, rispettivamente il 23 luglio, 17 e 27 settembre in una sorta di festa dionisiaca. L’obiettivo principe del progetto è dunque quello di declinare nelle sue varie forme la Poesia, con l’intento di abbattere ogni confine tra poesia alta e poesia popolare, ricordando che tra le due c’è stato un continuo interagire, fin dai tempi di Dante. Cosimo Cinieri, ‘pirata delirante’ non vuole mettere in scena la poesia, bensì il pericolo, il gioco di equilibrio, il ritmo.
Ecco la sfida, e la parola diventa corpo su cui tentare un’armonia altra.
La voce dell’attore non è mezzo di comunicazione, ma strumento emozionale: mette in moto le emozioni individuali di chi l’ascolta e lo vede, scava nel profondo di ognuno sentimenti nascosti ma latenti, radicati ma raramente espressi. Si salperà dal ‘molo’ del MAXXI, porto della Poesia, il 23 luglio con l’ODE MARITTIMA di Fernando Pessoa - una prima nazionale che vedrà la partecipazione di una eccezionale compagine musicale integrata da tamurrianti, danzatori etnici e un coro di bambini.
Successivamente, navigando di terra in terra sul mar Mediterraneo, si assisterà il 17 settembre allo spettacolo ODISSEA MEDITERRANEA, nel suo debutto romano, una rapsodia in 10 movimenti raccontata dalla voce dei più grandi poeti delle 21 nazioni che abbracciano il Mare Nostrum nella quale, alle parole del poeta-affabulatore, si mescoleranno suoni, canti e percussioni, oltre ad una danza del velo, del ventre e della spada; lo spettacolo sarà preceduto da una conferenza-dibattito sul tema “Mediterraneo”. Infine, l’approdo alla ‘spiaggia’ con CANZONE, da Petrarca al rap – altra prima nazionale – il 27 settembre, con una serata sfrangiata e magmatica che vedrà protagonista ritmi, assonanze, nonsense; ad anticipare le azioni sceniche che vedranno esibirsi anche una rapper ed una burlesquer, ci sarà un video sulla Roma della poesia, e un incontro organizzato dalla rivista “VIVA”, in occasione di un numero speciale, nel quale saranno presenti alcuni dei più importanti poeti italiani contemporanei.
Un inedito e innovativo appuntamento multidisciplinare e plurigenerazionale per gettare le ancore nell’attesa di riprendere, in un futuro non distante, altri viaggi dell’anima… la Poesia è l’arma segreta per cambiare il mondo. Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Articoli Correlati