14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Video commovente: Robben consola il figlio dopo la semifinale persa

  • Video commovente: Robben consola il figlio dopo la semifinale persa
E? successo poco pi? di un anno fa allo stadio Olimpico di Roma con Chanel, figlia di Francesco Totti, in lacrime dopo la finale di Coppa Italia persa dalla squadra del padre ed ? solo uno dei tanti?episodi in cui abbiamo

E’ successo poco più di un anno fa allo stadio Olimpico di Roma con Chanel, figlia di Francesco Totti, in lacrime dopo la finale di Coppa Italia persa dalla squadra del padre ed è solo uno dei tanti episodi in cui abbiamo assistito alla disperazione dei figli dei giocatori, spesso più rammaricati dei padri stessi per una sconfitta dolorosa. L’attualità di oggi ci racconta l’ultimo capitolo di questa “lacrimevole” saga, svoltosi ieri sera in Brasile alla conclusione della semifinale Argentina-Olanda, vinta ai rigori dai sudamericani.
In campo la formazione arancio sembrava aver assorbito bene il colpo dell’esclusione dal big match di domenica sera al Maracanã ma sugli spalti qualcuno aveva preso decisamente male la sconfitta. A sostituire le lacrime in campo ci pensa dalla tribuna Luka, figlio del centrocampista della nazionale olandese Robben.
Sarà allora il papà, in una commovente inversione di ruoli, a dover ricoprire quello del consolatore.
CheDonna.it vi mostra come è andata. Robben consola il figlio in lacrime per la semifinale persa L’Olanda esce a testa alta da questi Mondiali di calcio del Brasile, protagonista di una buona corsa chiusasi con una partita non propriamente esaltante decisasi ai rigori in favore dell’Argentina.
In campo dunque non c’è la disperazione che avevamo visto alcuni giorni fa tra i giocatori del Brasile, uscito in modo ben più imbarazzante dalla competizione che giocava in casa, ma sugli spalti un po’ di rammarico invece c’è e come. Non stiamo parlando di un gruppo di tifosi qualunque ma di un piccolo sostenitore molto illustre, figlio nientemeno che di Robben, centrocampista che in campo aveva giocato e perso la partita.
Un papà però rimane sempre tale, sconfitte dolorose a prescindere, e così il giocatore è stato pronto a mettere da parte il suo dolore per andare a lenire quello del figlio. Avviatosi verso gli spalti ecco com Robben ha consolato il suo Luka.

Articoli Correlati