24 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Via agli esami di stato 2014, oggi si inizia con la prima prova

  • Via agli esami di stato 2014, oggi si inizia con la prima prova
Le tracce e le prime impressioni sulla prima prova della Maturit? 2014 Per molte di noi gli Esami di Stato sono solo un lontano ricordo, per altre ? una realt? che stanno vivendo tramite i figli diciottenni e per altre ancora

Le tracce e le prime impressioni sulla prima prova della Maturità 2014 Per molte di noi gli Esami di Stato sono solo un lontano ricordo, per altre è una realtà che stanno vivendo tramite i figli diciottenni e per altre ancora questa giornata è la prima grande sfida che la vita propone loro.
Ad ogni modo, anche quest'anno sono iniziati e, come al solito, lo squillo di inizio lo da la prima prova scritta alias il famoso tema, sulle cui tracce tutti hanno fatto pronostici e su cui abbiamo raccolto tutte le indiscrezioni possibili.
Ecco a voi quali sono, infine, i titoli e gli argomenti usciti. L'invio delle tracce avviene anche quest'anno, come nei precedenti due, attraverso il plico telematico, "buste" criptate recapitate per via informatica alle scuole.
Ma alcuni titoli sono trapelati lo stesso, al punto da portare il ministro Giannini a intervenire su SkyTg24 e commentare l'accaduto con le seguenti parole: “Non è grave che le tracce trapelino dalle aule”. Sette le tipologie di tema possibile: analisi di un testo letterario, produzione di un saggio breve o di un articolo di giornale (questi due nei diversi ambiti di riferimento e dunque storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico), il tema di argomento storico o di attualità. Testi e argomenti della prima prova scritta Il tema storico propone una riflessione sulle differenze nell’ “Europa nel 1914 e nel 2014?; per il saggio breve in ambito artistico letterario viene proposto ai maturandi un tema dal titolo “Il dono” mentre per il saggio breve in ambito scientifico si suggerisce di riflettere su “la pervasività delle tecnologie”.
La traccia di attualità è incentrata sulla frase dell’architetto genovese Renzo Piano (“Siamo un Paese straordinario ma fragile”), tratta da un commento su ‘il rammendo delle periferie’ mentre per l’analisi del testo c’è Salvatore Quasimodo con la poesia “Ride la gazza, nera sugli aranci” dalla raccolta “Ed è subito sera”. Gli autori citati nei documenti utilizzati nel saggio breve spaziano da Grazia Deledda e Adorno per quel che riguarda il tema di ambito artistico-letterario, mentre per quel che riguarda l'ambito storico-politico ci saranno testi tratti da Mohandas K.
Gandhi, Antiche come montagne, e Martin Luther King, Il discorso, che guideranno la riflessione degli studenti su un argomento alquanto scottante per la nostra storia contemporanea che sembra di nuovo riempirsi di neonazionalismi e intolleranze varie: "Violenza-non violenza: due volti del Novecento".