23 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Rimedi naturali in cucina: Via i cattivi odori!

  • Rimedi naturali in cucina: Via i cattivi odori!
Ecco 5 rimedi naturali per mandare via i cattivi odori dalla vostra cucina La cucina ? il regno dell?arte culinaria, delle fragranze, dei sapori e del gusto ma, cosa succederebbe se questa zona franca della casa si trasformasse

Ecco 5 rimedi naturali per mandare via i cattivi odori dalla vostra cucina La cucina è il regno dell’arte culinaria, delle fragranze, dei sapori e del gusto ma, cosa succederebbe se questa zona franca della casa si trasformasse in un ricettacolo di cattivi odori difficili da debellare? Bisogna per forza trovare dei sistemi per risolvere quest’incombenza che prima o poi tutte le donne si trovano ad affrontare.
Quindi cerchiamo di darvi la soluzione attraverso dei rimedi naturali che sicuramente potranno darvi degli spunti utili per le vostre pulizie: 1) Il frigorifero: il modo migliore per allontanare i cattivi odori dal frigorifero è con una combinazione di acqua e aceto per gli scaffali.
Inoltre lasciate un bicchiere di acqua e bicarbonato in un angolo, catturerà tutti i cattivi odori oppure, se avete paura che il bicchiere si possa rovesciare, potete lasciare dei fondi del caffè in un piattino. 2) La lavastoviglie: purtroppo tra gli elettrodomestici, la lavastoviglie risente dei residui di cibo che inevitabilmente contiene quindi come fare? Fate fare un lavaggio completo, pulite tutti gli scaffali interni con acqua e aceto.
Inoltre inserite all’interno mezzo limone fresco e fate dei lavaggi a vuoto con aceto e bicarbonato. 3) il forno: acqua e aceto è sempre la pulizia di base per ogni elemento della cucina perché comunque cattura gli odori ma per il forno potete spremere mezzo limone in un bicchiere di acqua bollente da lasciare per qualche ora all’interno: potete fare lo stesso con il microonde. 4) Odore di fritto: cenoni di Natale, feste dei bambini e qualsiasi altra occasione in compagnia, sono buone scuse per mangiare dei gustosi cibi fritti anche se è difficile combattere l’inevitabile zaffata che colpisce l’olfatto.
La soluzione ci viene ancora una volta dagli agrumi: prima di friggere potete aggiungere una buccia di limone nella padella oppure, mettete una fettina di mela nell’olio di cottura e appena si annerisce, cambiatela con una nuova e vedrete che l’odore sarà meno persistente.
Ovviamente dopo, lasciate aperte le finestre per aiutare il ricambio d’aria. 5) Odore di fumo: purtroppo il vizio del fumo lascia tracce anche negli ambienti domestici e per chi è un convinto non fumatore, può essere un effetto davvero sgradevole perciò, come combattere il persistere della puzza di fumo? Basta mettere a bollire dell’acqua con una scorza di arancia o limone, insieme alla vostra spezia preferita senza dimenticare di arieggiare gli ambienti.
Un altro rimedio può essere quello di mettere del bicarbonato nel posacenere e un bicchierino contenente aceto in un angolo… et voilà il gioco è fatto!