23 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

ANTICIPAZIONI TV: “Drive Camp. Adesso Guida Meglio!”

  • ANTICIPAZIONI TV: “Drive Camp. Adesso Guida Meglio!”
Donne e motori? Molte gioie e pochi dolori! Questo sembra suggerire ?Drive Camp. Adesso Guida Meglio!?, il primo talent show dedicato alla Guida Sicura e all?educazione stradale: la classifica generale alla fine della seconda

Donne e motori? Molte gioie e pochi dolori! Questo sembra suggerire “Drive Camp.
Adesso Guida Meglio!”, il primo talent show dedicato alla Guida Sicura e all’educazione stradale: la classifica generale alla fine della seconda puntata infatti vede in testa una donna.
Marianna, la cheerleader di Milano, raddoppia infatti i suoi punti e si piazza ai primi posti in classifica, battagliando duramente con i suoi colleghi di avventura. In questa seconda puntata del talent, che va in onda sul canale digitale Deejay Tv (il “tasto” 9 sul telecomando del digitale terrestre e 145 di Sky) ogni sabato sera alle 21:00, e in replica la domenica alle 15:00, i concorrenti hanno dovuto sfidare un torrente in una prova di fuoristrada , uscire da un vicolo cieco con pochissime manovre e controllare l’auto in una inversione “a schiaffo”. A condurre il programma c’è VIC, storica voce di Radio Deejay, coadiuvato da Fabio Alisei, Paolo Noise e Wender dei Fuori Frigo che, con il loro inconfondibile “stile”, commentano le prove in cui si cimentano i concorrenti di puntata in puntata.
I ragazzi in gara sono assistiti da un tutor d’eccezione, il pilota e istruttore di guida sicura Gian Maria Gabbiani. Per sopravvivere, bisogna non solo dimostrare le proprie abilità nelle varie prove pratiche, ma anche conoscere le regole del codice della strada e delle coperture assicurative, rispondendo correttamente ai quiz di teoria a cui Vic sottopone vis à vis i concorrenti in gara. Seconda puntata: le prove di abilità La prima prova di abilità “inversione a schiaffo”, una vera e propria manovra da film d’azione in cui la macchina in retromarcia deve essere invertita con un colpo di sterzo deciso, è stata vissuta da alcuni dei concorrenti, in modo particolare le donne, Sveva, Marianna e Irina, con un po’ d’ansia, temendo di non riuscire a controllare l’auto.
Si tratta infatti di una manovra veloce e in cui è necessario possedere una buona padronanza dello sterzo e prontezza di riflessi. Nel percorso fuoristrada in un torrente con più dislivelli, c’è chi invece ha temuto di rompere l’auto sprofondando nell’acqua, chi di sbagliare la traiettoria e chi di perdere il controllo della vettura.
Qui, l’abilità che fa la differenza, e fa conquistare punti, sta nel mantenere una velocità costante mantenendo la macchina in trazione; il tutto evitando gli ostacoli presenti durante il tragitto. Infine, nella divertente prova “vicolo cieco”, che consiste nel fare inversione in uno spazio ridotto e delimitato da ostacoli con al massimo 6 manovre, rigorosamente senza l’uso di sensori di parcheggio, hanno dominato i concorrenti maschi, Alessandro, Andres, Michael e Salvatore.
Ma anche le donne non se la sono cavata male, così come nella prova cronometrata a squadre. La parola agli esperti In ciascuna puntata, grazie all’intervento di esperti, si possono seguire oltre alle prove dei concorrenti anche una serie di approfondimenti che offrono al telespettatore un vero e proprio corso di educazione e sicurezza stradale: un’occasione per scoprire curiosità e avere consigli su come sia possibile migliorare la propria “guida” e ridurre i rischi a cui il mancato rispetto di regole basilari può esporre. Le prove di Drive Camp.
Adesso guida meglio! Sono diciotto in totale le prove da superare, di cui tre prove finali riservate solo ai concorrenti che avranno superato l’esame pratico di ammissione.
Tutti i test sono coordinati da tutor qualificati e, seppur spettacolari e divertenti, non perdono mai di vista il loro carattere educativo. Sono le prove a permettere ad ogni concorrente di conseguire un punteggio che si accumulerà di puntata in puntata e da cui uscirà di volta in volta una vera e propria classifica. Il bello del gioco è che il punteggio acquisito nel corso delle prove non influirà in alcun modo sull’esito dell’esame di guida e si azzererà nel caso in cui il concorrente non riesca a passare l’esame, decretandone l’eliminazione.
L’assegnazione della patente solo per i “patentandi” sarà regolamentata dal rapporto di partnership istaurato con la scuola guida da cui sono stati selezionati i concorrenti. Tutti i concorrenti che avranno accesso alla puntata finale si sfideranno nelle tre prove finali. Il talent on line Il talent vive anche online attraverso i social e l'hashtag ufficiale #guidameglio, dove è possibile trovare notizie aggiornate e commentare cosa succede nel programma, e sulla community dedicata, www.drivecamp.it. Gli interventi degli esperti vengono pubblicati nella Community ad “uso e consumo” del pubblico che può dire la sua sui temi della guida, dei corsi, della patente, dei rischi che si corrono per il mancato rispetto delle regole, delle conseguenze di un incidente stradale, dei comportamenti civici in strada e così via. L’obiettivo di Drive Camp è di diventare il punto di riferimento per chi online cerca consigli e confronto sulla patente, sui quiz, ma anche e soprattutto sui corsi di guida sicura, e di educazione civica stradale, sulle opportunità per neofiti e professionisti di guidare su un circuito o semplicemente per chi voglia apprendere le regole di base che fanno di un guidatore qualunque un guidatore migliore.
Ampio spazio è dedicato a tutte le iniziative promosse da istituzioni e privati volte al sostegno e alla sensibilizzazione della Guida Sicura.