15 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

5 cose da sapere sugli attacchi di panico

  • 5 cose da sapere sugli attacchi di panico
5 consigli da seguire se si vuole bloccare un attacco di panico L'attacco di panico ? uno dei pi? comuni disturbi dell'ansia e, per quanto sia un'esperienza terribile, pu? essere affrontato e risolto efficacemente senza

5 consigli da seguire se si vuole bloccare un attacco di panico L'attacco di panico è uno dei più comuni disturbi dell'ansia e, per quanto sia un'esperienza terribile, può essere affrontato e risolto efficacemente senza ricorrere ai farmaci.
Di solito è accompagnato da sintomi somatici e cognitivi, quali palpitazioni, sudorazione improvvisa, tremore, sensazione di soffocamento, dolore al petto, nausea, vertigini, paura di morire o di impazzire, brividi o vampate di calore.
Ma la cosa che colpisce di più chi l'ha già avuto è la paura di averne un altro.
Con la paura degli attacchi di panico diventa pressoché impossibile uscire di casa da soli, viaggiare in treno, autobus o guidare l’auto, stare in mezzo alla folla o in coda, e cosi via.
Ecco 5 cose da sapere e da fare nel caso sentissimo che un'attacco di panico sta per arrivare. Innanzitutto se siete nel bel mezzo di un attacco cercate di ricordare e riconoscere che state semplicemente avendo un attacco di panico.
Non siete davvero in pericolo e non state impazzendo. Ecco 5 step da fare per controllare e mettere fine a un attacco di panico: 1.
Prendere respiri profondi. 2.
Massaggiare le tempie con un movimento circolare. 3.
Bere un bicchiere di acqua fredda, rinfrescarvi vi aiuta senz’altro a rimettere i vostri nervi in ordine. 4.
Respirare in un sacchetto di carta.
Questo trucco funziona davvero: l'anidride carbonica, infatti, aiuta a rallentare la respirazione verso il basso e questo vi farà sentire più tranquille. 5.
Questo trucco aiuta a prevenire un attacco, se sentite che uno sta per arrivare, o se questo è già iniziato aiuta a farlo finire prima.
Fare i conti! Davvero! Cercare di tenere la vostra mente su qualcosa che davvero vi costringe a concentrarvi aiuta davvero, perché non siete concentrate sull’attacco ma su qualcosa che prende molto spazio della vostra attività cerebrale.
Oppure, se non siete appassionate di matematica, contate semplicemente all'indietro da 100 fino a 1.
Es.
100, 97, 94, 91, 88, ecc.
...  

Articoli Correlati