17 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LIBRI: ElectaKids fa incetta di premi

  • LIBRI: ElectaKids fa incetta di premi
A due anni dalla nascita ElectaKids raccoglie grandi soddisfazioni. Dopo il successo del libro?Mappe di Aleksandra e Daniel Mizielinscy che ha vinto nel 2013 il Premio Andersen settore?divulgazione, nel 2014 sono gi? arrivati

A due anni dalla nascita ElectaKids raccoglie grandi soddisfazioni.
Dopo il successo del libro Mappe di Aleksandra e Daniel Mizielinscy che ha vinto nel 2013 il Premio Andersen settore divulgazione, nel 2014 sono già arrivati altri tre importanti riconoscimenti: Crictor.
Il serpente buono di Tomi Ungerer ha vinto il Premio Nati per leggere come miglior libro della sezione Crescere con i libri; Perché il cane ha il naso bagnato? di Kenneth Steven e Øyvind Torseter ha vinto il Premio Andersen 2014 come miglior libro 6/9 anni e Fabrizio Silei, autore di Alfabetiere, ha vinto il Premio Andersen 2014 come miglior autore. La collana ElectaKids ha esordito nel 2012 e con 35 titoli tra activity book, albi illustrati e libri artistici è entrata a pieno titolo nell’universo dell’editoria per bambini, con un’identità forte, riconoscibile e riconosciuta, sia dai librai che dai lettori. Se il libro è uno strumento di educazione e formazione indispensabile nell’età evolutiva del bambino, per ElectaKids rappresenta anche uno stimolante momento di interazione con l’adulto, utile a consolidare il rapporto fra grandi e piccoli. Fin da subito le scelte editoriali sono state chiare: puntare sulla fascia prescolare (3-5 anni) ed elementare (6-9 anni), gli anni in cui può nascere una consuetudine con il libro e crescere l’amore per la lettura; mirare all’alta qualità dell’illustrazione e alla sua relazione con il testo; stimolare la creatività dei bambini attraverso i libri di attività; pubblicare albi illustrati che racchiudano un messaggio educativo; riproporre autori di culto ancora attuali. Il caso del libro Mappe è un esempio “virtuoso”: oggi il titolo ha una diffusione complessiva di 20.000 copie (in corso la quinta ristampa), un risultato raggiunto anche grazie al “passaparola” generato principalmente dai librai indipendenti. Molti anche i meriti attribuiti al libro dalla stampa: “Mappe è un libro spettacolare non tanto per le dimensioni che sono quelle tipiche dell’atlante.
Aleksandra e Daniel Mizielinski, con le loro originali illustrazioni a tutta pagina dal gusto un po’ antico, regalano molto di più di un librone di geografia pura ai lettori che sanno viaggiare con la fantasia, curiosi delle diversità dei Paesi e delle culture” (R.
Sisti, Popotus). “Non c’è bisogno che un libro vinca nulla per doverne parlare, soprattutto se è un libro come Mappe (…) Il libro è davvero entusiasmante – e sembra esserlo ugualmente agli occhi di un adulto e a quelli di un bambino” (G.
Nucci, L’Unità). Oggi Electakids rappresenta una linea editoriale importante per la casa editrice ed ha un fatturato di rifornimento che ha raggiunto in soli due anni il 40% del fatturato di rifornimento complessivo dei libri d’arte Electa. “Il settore prescolare e quello 6-9 anni sono gli unici che continuano a crescere e hanno raggiunto in Italia quasi il 15% del totale del mercato dei libri.
Noi abbiamo iniziato due anni fa, con una strategia precisa e tanta passione.
I premi ci fanno molto piacere, ma la vera soddisfazione è vedere durante i laboratori i bambini accalcarsi incuriositi intorno ai nostri libri e chiederci di rileggerli: sono loro il nostro pubblico e noi cerchiamo di offrire prodotti stimolanti e di qualità, provando a educarli al “bello”.
L'esperienza dei laboratori in libreria o all’interno di Festival (Torino, Bologna, Mantova) spesso richiesti dalle organizzazioni stesse che accompagnano l'uscita dei nostri libri è fondamentale per completare il processo di publishing, perché oggi più che mai è impensabile pubblicare questi titoli e abbandonarli al loro destino: serve sviluppare un sistema di coinvolgimento diretto del giovane pubblico e far vivere ogni libro come una scoperta avvincente, un’occasione di gioco e un momento di socialità" sostiene Stefano Peccatori, direttore generale libri Mondadori Electa. Per gli anni a venire ElectaKids continuerà il suo percorso, ma allargherà l’offerta editoriale anche alla narrativa (8-12 anni) e al licensing di personaggi dei cartoni animati coerenti con la mission della Casa Editrice, che conquisteranno nuovi giovani lettori. Oltre 200 le segnalazioni e gli articoli significativi della stampa su ElectaKids, fra gli altri: “Libri contraddistinti da una ricerca attenta di autori e illustratori italiani e stranieri e da un’alta qualità grafica” (Andersen) “I libri di ElectaKids possono aiutare il bambino a comprendere cosa c’è in fondo al desiderio e al bisogno di capire l’arte.
E a farne anche un poco” (M.
Rak, Liber) “ Animatti è un libro-oggetto tra i più spettacolari mai pubblicati sugli animali, dal grande formato e ricco di sorprese.
Un piacere per i piccoli ma anche per i più grandi.
(…) Frutto di anni di lavoro e magistralmente illustrato, il libro meraviglia non solo i piccoli lettori, con il suo tratto grafico singolare, semplice e bello.
Applausi” (Alto Adige) Visti i riconoscimenti e successi ricevuti da ElectaKids, la Casa Editrice sta pensando per il prossimo futuro ad uno spazio virtuale interamente dedicato alla collana.

Articoli Correlati