18 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LIBRI: 'Lascia che il tuo bimbo si svezzi da solo'

  • LIBRI: 'Lascia che il tuo bimbo si svezzi da solo'
Pappe, omogeneizzati, cucchiaini... E se ci fosse un altro modo per iniziare l?avventura dello svezzamento? Se si lasciasse che il bimbo gestisca da solo come e quando iniziare a mangiare cibi solidi? Questo libro spiega in che

Pappe, omogeneizzati, cucchiaini...
E se ci fosse un altro modo per iniziare l’avventura dello svezzamento? Se si lasciasse che il bimbo gestisca da solo come e quando iniziare a mangiare cibi solidi? Questo libro spiega in che modo mettere in pratica lo svezzamento naturale, una scelta rivoluzionaria che risponde al buonsenso e alle esigenze del bambino.
I piccoli sono in grado di nutrirsi da soli molto prima di quanto si pensi e, come avviene per qualsiasi altra tappa evolutiva, si attivano quando si sentono pronti a farlo.
Intorno ai sei mesi di vita iniziano ad afferrare pezzettini di cibo e se li portano alla bocca: è il momento giusto per passare ai cibi solidi.
Mangiando con le mani, assaporando gusti e consistenze diverse, l’ora del pasto diventerà un’esperienza divertente e rilassante! Da un best seller, un metodo che in Gran Bretagna è praticato con successo già da alcuni anni, ideato sulla base di studi sulla nutrizione infantile e testato dall’esperienza diretta di molti genitori. Gill Rapley è stata assistente sanitaria a domicilio per 20 anni e ha lavorato come ostetrica e come consulente per l’allattamento.
Ha condotto molti studi sulla nutrizione infantile e ha elaborato la teoria dell’alimentazione complementare a richiesta nel corso della sua tesi di specializzazione, analizzando lo sviluppo della capacità di mangiare cibi solidi nei bambini. Tracey Murkett è scrittrice e giornalista.
Dopo aver sperimentato con successo l’autosvezzamento con sua figlia, ha deciso di trasmettere questo metodo rivoluzionario a tanti altri genitori, perché scoprano quanto è facile insegnare ai propri figli a mangiare in modo naturale e sereno.

Articoli Correlati