25 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

MUSICA: “Je t’aime moi non plus” di M’Barka Ben Taleb

Da oggi, marted? 29 aprile, ? in rotazione radiofonica il brano ?Je t?aime moi non plus?, un?inedita versione etnofunk del brano di Serge Gainsbourg, interpretata dalla cantante e attrice tunisino-napoletana M?Barka Ben Taleb. Il

Da oggi, martedì 29 aprile, è in rotazione radiofonica il brano “Je t’aime moi non plus”, un’inedita versione etnofunk del brano di Serge Gainsbourg, interpretata dalla cantante e attrice tunisino-napoletana M’Barka Ben Taleb.
Il brano, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming, anticipa l’uscita del nuovo album “PASSION FRUITS”, prevista a giugno, sempre su etichetta Full Heads, prodotto da Jerry de Concilio, per la produzione esecutiva di Michele J.
Romano. Il brano “Je t’aime moi non plus” è stato reinterpretato musicalmente dalla giovane e inedita coppia composta dal deejay Tonico 70 e il violoncellista Arcangelo Michele Caso, che regalano alla voce sensuale di M’Barka Ben Taleb un groove originale, caratterizzato da fischi, percussioni, un violoncello e un organo Hammond.
Il brano, registrato nello studio Little Green House da Salvio Vassallo, che ne firma anche il missaggio, vede inoltre la partecipazione di Ernesto Vitolo alle tastiere, di Emiddio Ausiello alle percussioni e di Bruno Sacchi alla voce maschile. «Il mio cammino di artista continua cambiando suono, unendo il profumo del Maghreb ad una canzone simbolo di un'epoca, di una creatività trasgressiva, di liberazione – racconta M’Barka Ben Taleb - "Je t'aime noi non plus" è un assaggio di un disco internazionale, cosmopolita, fatto di incontri tra suoni e culture». L’album “Passion fruits” conterrà anche le versioni remix inedite di “Luna rossa” e “I’m a fool to want you”, i due brani cantati da M'Barka Ben Taleb nel film “Gigolò per caso” di John Turturro, uscito nelle sale cinematografiche italiane lo scorso 17 aprile, dove l’artista interpreta Mimou, ex fidanzata del protagonista, sul set al fianco di Woody Allen, Sharon Stone, John Turturro, Sofia Vergara e Vanessa Paradis. M’Barka Ben Taleb è un’artista trasversale che canta, suona e balla, fondendo senza censure più patrie, più tradizioni e più culture e traducendo così in arte il suo stile di vita. Definita dalla stampa “la leonessa maghrebina” e “la risposta arabo-partenopea a Grace Jones”, ha iniziato la sua carriera come vocalist di Tony Esposito e di Eugenio Bennato, ma le sue collaborazioni con grandi musicisti e cantautori italiani spaziano da James Senese a Enzo Gragnaniello, da Franco Del Prete a Gigi Finizio e tanti altri.
M’Barka Ben Taleb, dopo il suo progetto discografico “Alto Calore” (2005), entra nel mondo del cinema grazie a John Turturro che la vuole tra i protagonisti di “Passione”, film di culto del 2010 presentato alla Mostra di Venezia in cui la Ben Taleb traduce in arabo “’O sole mio” e “Nun te scurdà” e partecipa alla catarsi di “Tammurriata nera”.
Dal film nasce l’idea dello spettacolo “Passione tour” (2012), premiato dal folk festival di Loano, che porta M’Barka ad esibirsi sui palchi di tutta Italia al fianco di James Senese, Raiz, Fausto Mesolella e tanti altri, mescolando voce, musica e cultura.

Articoli Correlati