24 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

TEATRO: “Bulli senza Gloria”

La recitazione pu? sconfiggere il bullismo, il palcoscenico pu? stravolgere quei ruoli che condannano tanti adolescenti a fare e a farsi del male. E? questa la sfida di Giovanna Pini e dei suoi duecentocinquanta studenti

La recitazione può sconfiggere il bullismo, il palcoscenico può stravolgere quei ruoli che condannano tanti adolescenti a fare e a farsi del male.
E’ questa la sfida di Giovanna Pini e dei suoi duecentocinquanta studenti dell’Istituto Paritario Gian Galeazzo Visconti di Roma che, con lo spettacolo “Bulli Senza Gloria”, raccontano la fatica e il successo del loro percorso per contrastare il bullismo. “Bulli senza Gloria” è una originale e significativa rappresentazione teatrale, dedicata alle vittime del bullismo, uno spettacolodove il bullismo, piaga sociale, frutto d’ignoranza che si nutre dell'incapacità di comunicare, è superato con il Teatro d'AnimAzione Pedagogico®, teoria della Docente Universitaria di Roma Tre Prof.ssa Giovanna Pini, sostenuta da Alessandro Gassman, Presidente, e da Giorgio Albertazzi, Presidente Onorario. “La frenetica attività di una piazza è interrotta bruscamente, un gruppo di giovani uniti nella lotta contro i disagi che attanagliano gli adolescenti decide di far sentire la propria voce, compiendo un gesto estremo; tra gag e risate adenti stretti, la loro visione della società moderna emerge solare e dirompente”. Lo spettacolo viene, ogni anno, dedicato alla prima vittima di bullismo italiana, Francesco Scerbo, un quattordicenne ucciso per mano di un bullo.
Lo scorso anno èstato premiato Emanuele Riccelli che ha avuto il coraggio di denunciare i suoi aggressori mentre, quest’anno, “Bulli senza gloria” premia Alessia Caiazzo, la quale, dopo essere stata vittima della droga fino al punto di arrivare aperdere gli arti inferiori, oggi è impegnata attivamente in attività per prevenire e debellare la droga. L'intera produzione, dalla stesura del testo alla regia, dall'organizzazione teatrale all'ufficio stampa è stata realizzata dagli studenti che, secondo le proprie capacità, partecipano divisi in laboratori: Regia e Drammaturgia (9),Recitazione (31), Danza (27), Magia (21), Coro (31), Solisti (7), Creazione Musiche (5), Costumisti (29), Truccatori (11), Organizzazione Spettacolo (41), Scenografi (31), Ufficio Stampa (7), Fotografi (7), Video Maker (9), Pubblicherelazioni (7), Grafica Locandine e Programmi di Sala (9). Alla serata saranno presenti la mamma di Francesco, la mamma di Diego e la mamma di Andrea uccisi da atti di bullismo.
Saranno inoltre presenti numerosi ospiti del mondo dello spettacolo e politico per sostenere la serata di Bullistop. Per ulteriori informazioni: Teatro Olimpico P.zza Gentile da Fabriano 17, Roma Domenica 27 aprile 2014 ore 20.30 Tra gli ospiti: Giorgio Albertazzi, Lorella Cuccarini, Paola Perego, Alessandro D’Alatri, Matteo Branciamore, Primo Reggiani, Stefano Dionisi, Angelo Di Livio, Francesca Reggiani, Luigi Di Fiore, Antonella Mosetti, Samantha De Grenet, Sidney Rome, Amadeus.

Articoli Correlati