21 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Tutti i vantaggi del parto accovacciato

Il parto naturale e la sua evoluzione nella storia Il parto ?per eccellenza ? senza dubbio quello verticale, in cui la donna in piedi si accovaccia per espellere il feto secondo natura. Frederic Leboyer sosteneva che il

Il parto naturale e la sua evoluzione nella storia Il parto per eccellenza è senza dubbio quello verticale, in cui la donna in piedi si accovaccia per espellere il feto secondo natura. Frederic Leboyer sosteneva che il miglior ostetrico è colui capace di starsene con le mani in tasca.Questo perchè la donna come tutti i mammiferi è stata creata per accogliere il feto e partorirlo da sola e in modo naturale.Se durante il parto è presente una qualsiasi medicalizzazione non si può parlare di parto naturale.Il parto secondo natura non avviene in posizione litotomica( sdraiati), ma in verticale o in posizione accovacciata come testimoniano molti dipinti e incisioni risalenti agli Egizi.La posizione distesa ha avuto origine da un capriccio delle classi ricche durante il tardo medioevo.Le donne infatti si rifiutavano di partorire in piedi come la plebe.Da questo momento infatti venne naturale l'ausilio del forcipe durante il parto.Una pratica questa tutt'altro che naturale come la posizione litotomica della partoriente.Questa posizione orizzontale infatti favorisce il contatto dell'osso sacro con il lettino e riduce molto la motilità di quest'osso molto importante ai fini di un espulsione del feto sicura e senza compromissioni.Sono molti gli ospedali che oggi praticano questo tipo di parto ma soltanto sotto specifica richiesta della partoriente. I vantaggi del parto in posizione verticale Sono molteplici i vantaggi che si ottengono scegliendo il parto naturale, tutti quelli messi a disposizione dalla grande madre natura per rendere questo momento meno traumatico possibile per mamma e bambino.Ma vediamo nello specifico tutti i vantaggi del parto verticale: 1.
La forza di gravità sarà una grande alleata delle contrazioni uterine e delle spinte della mamma 2.
Le contrazioni uterine si presenteranno in modo più frequente e regolare. 3.
Si presenterà una dilatazione maggiore della cervice senza bisogno di aiuto farmaceutico. 4.
Durante le contrazioni la posizione verticale aiuta la donna a rilassarsi meglio. 5.
La pressione nella fase di riposo tra le cotrazioni è maggiore. 6.
Il primo e il secondo stadio del travagli durano molto di meno. 7.
Col parto naturale la donna sente meno dolore. 8.
Risultano meno anomalie nei tracciati cardiografici. 9.
Vi è assenza di compressione dei grossi vasi aorta e vena cava da parte delle pareti uterine. Come avete visto tornare alle vecchie abitudini delle nostre nonne e bis nonne apporta sempre dei miglioramenti alla nostra vita di donne e di madri e nel caso del parto naturale regala una nascita poco traumatica al nostro bambino.La cosa più giusta da fare? Informarci e scegliere per noi stesse.

Articoli Correlati