18 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Quale donna seduce di più?

  • Quale donna seduce di più?
Quale tipologia di donna riesce ad attrarre l?attenzione degli uomini su di s?? La bellezza femminile, sembra sempre subire le mode del momento: una donna filiforme sarebbe stata oggetto di critiche e di scherno nel ?700 o nei

Quale tipologia di donna riesce ad attrarre l’attenzione degli uomini su di sé? La bellezza femminile, sembra sempre subire le mode del momento: una donna filiforme sarebbe stata oggetto di critiche e di scherno nel ‘700 o nei più recenti anni ’50, epoca per altro delle formosissime pin up.
Ma oggi ci potremmo chiedere quale sia la donna che seduce di più su tutte ed in questo ci è di supporto il sondaggio fatto da Found! , la prima agenzia di mood marketing comunication in Italia. Se le donne più desiderate dai connazionali risultano essere Dita Von Teese, la star del burlesque, Monica Bellucci e Rossella Brescia, si può ben intuire che tendenzialmente la preferenza maschile ricada sul prototipo mediterraneo formoso.
Non si tratta semplicemente di bruna vs bionda ma proprio di fisicità di prorompente femminilità, che attrae molto l’uomo. La ricerca su quale tipo di donna desiderano di più gli uomini, portata avanti da Found! quindi, ha riportato i seguenti risultati: il 65% vuole la donna femminile in tutto e per tutto anche nell’aspetto fisico, il 54% vuole la donna complice che lo seduca con corpo e mente, il 47% giocosa, il 44% provocante ma accessibile.
Quindi gli italiani vorrebbero una femme fatale accessibile e divertente, non snob e che sia sicura di sé (opinione del 67% degli uomini). E cosa invece non piace agli uomini delle donne? Se è troppo timida (65%) o troppo audace (59%), oppure l’aria troppo mascolina nel 54% dei casi e l’aria da dive nel 44%.
Anche l’aggressività è criticata nel 58% dei casi così come un carattere troppo spigoloso, 51%.
Inoltre non sono state dimenticate la mancanza di personalità con il suo 51%, l’eccessiva stravaganza al 47%, pensare più al lavoro e meno alla coppia nel 37%.

Articoli Correlati