23 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LA DONNA DEL GIORNO: Mary Parent

  • LA DONNA DEL GIORNO: Mary Parent
Mary Parent (produttrice) ? la fondatrice e CEO di Disruption Entertainment, che dall?Aprile 2011 ? situata presso la Paramount. Con la sua Disruption Entertainment, nell?arco di due anni ha sviluppato un listino variegato e

Mary Parent (produttrice) è la fondatrice e CEO di Disruption Entertainment, che dall’Aprile 2011 è situata presso la Paramount. Con la sua Disruption Entertainment, nell’arco di due anni ha sviluppato un listino variegato e commerciale di film, che comprende: l’avventura fantascientifica diretta da Guillermo del Toro "Pacific Rim", uscito nell'estate del 2013; "Defending Jacob" tratto dal romanzo best-seller di William Landay, scritto e diretto da Steve Kloves ("Wonder Boys"; la saga dei film di "Harry Potter"; "The Amazing Spider-Man"), il nuovo remake in 3-D del classico "Godzilla", diretto da Gareth Edwards in uscita il 14 Maggio 2014, ed il sequel di "SpongeBob SquarePants". Nel Marzo del 2008 Mary Parent è stata CEO e Presidente del Gruppo Cinematografico della Metro-Goldwyn-Mayer, e ha supervisionato la produzione, la distribuzione ed il marketing per MGM e United Artists.
Dopo aver preso le redini dello studio per ridare vita allo sviluppo e la produzione cinematografica dormiente della MGM, la Parent e la sua nuova squadra hanno dato il via ad un nutrito listino di film che comprendeva il nuovo film di James Bond; l’adattamento cinematografico di “Lo Hobbit” (The Hobbit); il reboot di “Robocop”; “Quella Casa nel Bosco” (The Cabin in the Woods) di Drew Goddard; “Un Tuffo nel Passato” (Hot Tub Time Machine); “Il Signore dello Zoo” (Zookeeper), e “Red Dawn”.
Ma solo sei mesi dopo il suo arrivo, la crisi finanziaria ha colpito e paralizzato la MGM, impedendole di portare avanti la produzione cinematografica e la distribuzione programmata. Prima della MGM, Mary Parent ha co-fondato Stuber/Parent, che ha prodotto i suoi primi cinque film in soli due anni, incassando complessivamente oltre 550 milioni di dollari.
Nel corso del suo incarico presso lo studio, ha supervisionato ed è stata fondamentale per una varietà di successi fra cui “King Kong”; “40 Anni Vergine” (The 40-Year-Old Virgin); “Ti Presento i Miei” (Meet the Parents) ed il suo sequel “Mi Presenti i Tuoi?” (Meet the Fockers); “The Bourne Identity” e “The Bourne Supremacy”; “Fast and Furious”; “(… E alla Fine Arriva Polly” (Along Came Polly); “Seabiscuit”; “American Pie – Il Matrimonio” (American Wedding); “Hulk”; “8 Mile”; “Red Dragon”; “Jurassic Park III”; “Il Diario di Bridget Jones” (Bridget Jones’s Diary); “Hannibal”; “Il Grinch” (Dr.
Seuss’ How the Grinch Stole Christmas), ed il film premio Oscar® “Il Gladiatore” (Gladiator), una coproduzione con DreamWorks. Prima di essere nominata Vice Presidente della produzione mondiale per la Universal Pictures nel 2003, Mary Parent è stata Presidente della Produzione a partire dal 2000.
Si è unita alla Universal Pictures nel 1997, come Vice Presidente Senior di Produzione.
La Parent è approdata alla Universal dalla New Line Cinema, dove è stata dal 1994 Capo Creativo e Vice Presidente di Produzione.
In quel periodo è stata produttore esecutivo di “Pleasantville” e “Set It Off- Farsi Notare” (Set It Off).
Ha iniziato la sua carriera con un tirocinio presso la ICM.

Articoli Correlati