14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Tisana anti fame: ecco alcune idee

  • Tisana anti fame: ecco alcune idee
Dieta e linea, alcuni esempi di tisane anti fame -?La primavera si sa, ?fa scoprire le donne, che iniziano ad indossare abiti sempre pi? succinti e a preoccuparsi di recuperare linea, appesantita dalle 'coccole' culinarie

Dieta e linea, alcuni esempi di tisane anti fame - La primavera si sa, fa scoprire le donne, che iniziano ad indossare abiti sempre più succinti e a preoccuparsi di recuperare linea, appesantita dalle 'coccole' culinarie ricevute durante il freddo inverno.
Ecco alcune tisane che possono aiutare a colmare il senso di fame che sopraggiunge durante le diete. Un buon modo per placare il senso di fame durante una dieta è quello di bere molto, non solo acqua ma anche tisane rilassanti che con le loro proprietà calmanti riescono a lenire la fame nervosa e a frenarvi dalla voglia irresistibile di svuotare il frigorifero! Ecco le erbe ed i semi che adempiono a tale arduo compito: Cardamomo: l' infuso di cardamomo calma i nervi e modera l’appetito fuori controllo; ideale contro l’alito pesante, dona senso di calma e allontana la fame nervosa. Melissa, Angelica, Passiflora, Camomilla, Agnocasto: sono tutti ottimi sedativi blandi e naturali, utilissimi per spezzare la fame ansiosa. Rodiola: tra i suoi molteplici usi, questa pianta ha anche quello 'anti-fame'; riduce la sensazione di appetito aiutando a non cadere in tentazione fuori pasto. Tè: soprattutto se verde, aiuta a calmare la sensazione di fame; attenti però a non esagerare, viste le sue virtù eccitanti. Finocchio: ha virtù sgonfianti e diuretiche, scioglie le tensioni e libera dai gas accumulati nello stomaco e nell’addome. Anice: fa digerire, consente all’organismo di “bruciare” gli alimenti per ricavarne energia. Arancio: grazie al suo sapore dolce e al suo potere sedativo, è molto utile per calmare la fame nervosa. Fagiolo: il baccello del fagiolo contiene una sostanza che “comunica” al cervello la sensazione di sazietà, perciò non buttate i baccelli dei fagioli, bensì usateli per preparare tisane calmanti. Ecco per voi due esempi di tisane anti fame da realizzare in autonomia: - Procuratevi tè verde, bacche di mirtillo, scorze di arancia e semi di anice e mescolate gli ingredienti in parti uguali; poi portate a ebollizione 200 ml di acqua, versate due cucchiai della tisana e lasciate in infusione per 10 minuti tenendo il recipiente coperto. - Usate un pizzico di finocchio, uno di anice verde e un solo seme di cardamomo: tenete le erbe divise in tre sacchetti e non mescolatele insieme. Fate bollire in un contenitore di pirex (non di metallo) 150 ml d’acqua, poi immergetevi le erbe.
Tenete in infusione per 10 minuti nel recipiente coperto, poi fate intiepidire e consumate dopo i pasti principali.

Articoli Correlati