14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

21 marzo, giornata per la sindrome di Down

  • 21 marzo, giornata per la sindrome di Down
Il 21 marzo ? la giornata per sensibilizzare sulla sindrome di down Non fermarti a guardare soltanto la forma dei miei occhi, ma guardaci dentro! Questo sembrano dirti i tanti bimbi e ragazzi affetti dalla Sindrome di

Il 21 marzo è la giornata per sensibilizzare sulla sindrome di down Non fermarti a guardare soltanto la forma dei miei occhi, ma guardaci dentro! Questo sembrano dirti i tanti bimbi e ragazzi affetti dalla Sindrome di Down. Il giorno 21 marzo è stata istituita dall'Onu nel 2012, la giornata mondiale per la sindrome di down.
La scelta del giorno non è affatto casuale in quanto questa sindrome è conosciuta anche come trisomia 21: una malattia genetica da ricondurre infatti alla presenza di un cromosoma in più all'interno delle cellule della coppia cromosomica 21. In questa giornata tutto il mondo ricorda come i pazienti colpiti dalla sindrome di down possano essere integrati socialmente in qualsiasi attività.
Tanti sono infatti i ragazzi e le ragazze in grado di svolgere attività lavorative retribuite, attività sportive anche a grandi livelli.
Questa giornata vuole rompere il muro di indifferenza che c'è nei confronti di questa malattia e vuole puntare il faro non su i limiti ma sulle grandissime potenzialità che tutte queste persone hanno.
Anche in Italia, dal nord al sud, le città più importanti organizzeranno convegni ed incontri per sensibilizzare l'opinione pubblica verso una realtà piena di menti brillanti, cuori pieni d'amore e grandi sorrisi. Accogliere nella propria vita uno di questi bimbi, come sostengono i loro genitori, è accogliere il sole, la gioia di vivere, le emozioni più pure, le carezze più disinteressate, l'amore più grande.
Chi ha fede pensa che il Signore non poteva dare delle creature così speciali a dei genitori qualsiasi e quindi un pensiero in questa giornata va a tutti i loro meravigliosi genitori che combattono con coraggio ogni giorno contro le barriere dell'ignoranza e gli scogli della cattiveria ma continuano a lottare con un solo pensiero nel cuore: " ora ci sono io e domani?". Sosteniamo tutte le associazioni che aiutano questi ragazzi e le loro famiglie a creare un futuro di certezze.Perchè il 21 marzo sia soltanto l'inizio di una storia d'amore per questi ragazzi che hanno veramente una marcia in più! Fonte video: A.Gen.Do Associazione Sindrome di Down        

Articoli Correlati