14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

"The rugged road”, da Londra a Cape Town in moto

  • "The rugged road”, da Londra a Cape Town in moto
1934 due ragazze partono da Londra per arrivare dopo 7 mesi in Sud Africa Sembra un avventura dei nostri giorni ed invece questo libro ? un vero e proprio diario di un viaggio realmente intrapreso da due giovani ragazze che, nel

1934 due ragazze partono da Londra per arrivare dopo 7 mesi in Sud Africa Sembra un avventura dei nostri giorni ed invece questo libro è un vero e proprio diario di un viaggio realmente intrapreso da due giovani ragazze che, nel lontano 1934, si incontrano ad una gara motociclistica e decisero di intraprendere questa avventura senza eguali.Partirono infatti assieme da Londra l'11 dicembre del 1934 e arrivarono a Cape Town il 29 luglio del 1935. Teresa Wallach e Florence Blenkiron 12.000km di avventure Teresa e Florence poco più che ventenni, due ragazze dai caratteri diversi ma che unite da una grande passione la motocicletta.
Teresa figlia di un grande viaggiatore, ragazza competitiva, amante dell'avventura, paladina dei diritti delle donne e grande studiosa di ingegneria. Florence piccola e solitaria, grande meccanico di motociclette che nel 1933 fu la prima donna a superare le 100 miglia orarie a bordo di una moto. Le due ragazze si incontrano proprio ad una gara motociclistica e decidono di intraprendere insieme questa avventura a bordo di una moto nuova soprannominata "The Venture".
Un avvenimento veramente sconvolgente per l’epoca, tanto da innescare una serie di critiche ma anche tanti incoraggiamenti più o meno velati, come quello di Lady Astor, prima donna entrata nel parlamento Britannico che commentò con queste parole: "Sono una femminista convinta, e sostengo che non c'è niente che un uomo possa fare che non possa essere fatto anche da una donna". Uno splendido libro edito da The Panther Publishing, che ci porterà in un viaggio tra emozioni, libertà e tanta avventura.
Sicuramente un grande insegnamento per noi donne moderne, perchè troppe volte dimentichiamo che nessuna vetta ci è proibito o impossibile raggiungere!

Articoli Correlati