26 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LA DONNA DEL GIORNO: Eva Marie Saint

Eva Marie Saint?? un?attrice che vanta una carriera nel cinema, in televisione e in teatro di oltre 60 anni, iniziata al fianco di Marlon Brando in ?Fronte del porto?, con cui ha vinto un Academy Award?. Poi ha interpretato tanti

Eva Marie Saint è un’attrice che vanta una carriera nel cinema, in televisione e in teatro di oltre 60 anni, iniziata al fianco di Marlon Brando in “Fronte del porto”, con cui ha vinto un Academy Award®.
Poi ha interpretato tanti altri film memorabili, come “Intrigo internazionale”, “Un cappello pieno di pioggia”, “Qual certo non so che”, “L’albero della vita”, “Exodus”, “E il vento disperse la nebbia”, “Arrivano i russi!”, “Grand Prix”, “La notte dell’agguato”, “Loving”, “Niente in comune” e “Sognando l’Africa”.
Tra i suoi lavori più recenti ricordiamo “Il mio amico a quattro zampe”, “Non bussare alla mia porta” e “Superman Returns”. Ha recitato al fianco di star come Marlon Brando, Montgomery Clift, Cary Grant, Henry Fonda, Paul Newman, Gregory Peck, Richard Burton, Warren Beatty, James Garner, Jason Robards, George C.
Scott, Burt Lancaster e Tom Hanks, con cui ha interpretato “Niente in comune.” L’attrice è cresciuta a Delmar, New York, e ha frequentato la Bowling Green State University in Ohio, pensando di diventare insegnante.
Poi ha partecipato a una recita scolastica e questo ha cambiato la sua vita.
L’università ha riconosciuto i suoi meriti e le ha assegnato una laurea ad honorem in Belle Arti e ha intitolato a lei il teatro del campus, che ora si chiama infatti The Eva Marie Saint Theatre. Dopo la laurea alla Bowling Green, si è trasferita a New York City e ha studiato all’American Theatre Wing e con Lee Strasberg all’Actors Studio.
Poi è arrivata a Broadway con “The Trip to Bountiful” che le ha portato un Drama Critics Award e un Outer-Circle Critics Award.
Il regista Elia Kazan, dopo averla vista nella piece, la volle per “Fronte del porto”. Saint ha lavorato molto nell’epoca d’oro della televisione dal vivo e ha ricevuto numerose candidature agli Emmy, la prima delle quali è stata per un episodio di Philco-Goodyear Television Playhouse.
Poi con il ruolo di Emily nell’adattamento televisivo di Our Town, di Thorton Wilder, con Frank Sinatra e Paul Newman, ha ricevuto un’altra candidatura.
La terza è arrivata per la miniserie “How the West Was Won” e la quarta per “Taxi” di Hallmark Hall Of Fame.
Nel 1990 ha ricevuto la quinta candidature agli Emmy, premio che infine ha vinto per la miniserie “People Like Us”. La ricordiamo poi nel ruolo della madre di Cybill Shepherd nella serie “Moonlighting”; il telefilm “Titanic”; “Time to Say Goodbye”; “Fatal Vision”; “When Hell Was in Session”; “The Last Days of Patton”; “The Achille-Lauro Affair”; “A Year in the Life”; “The Best Little Girl in the World”; “After Jimmy”; “My Antonia”; e “Open House”.
È stata inoltre protagonista di quattro special di grande successo: “A Christmas to Remember”; “I’ll Be Home for Christmas”; “Breaking Home Ties”; e “Papa’s Angels”.
Ha anche prestato la sua voce alla serie di animazione “The Legend of Korra” e nel 2009 ha presentato gli 81° Annual Academy Awards. Oltre a “The Trip to Bountiful”, è apparsa in teatro a New York in “The Lincoln Mask” e “Duet for One”, con Henry Fonda ha interpretato “First Monday In October” a Chicago e Los Angeles, ed è stata protagonista di “Summer and Smoke” e “Desire Under the Elms” al Kennedy Center di Washington, D.C.
Tra I suoi lavori citiamo inoltre “The Rainmaker”; “Candida”; “Winesburg, Ohio”; “The Fatal Weakness”; e “The Country Girl”, con cui ha vinto un L.A.
Dramalogue Award. Ha interpretato anche una produzione di “Death of a Salesman” con Judd Hirsch Saint e suo marito, il regista Jeffrey Hayden, hanno prodotto “Fences” di August Wilson, per la regia di Hayden, all’Odyssey Theatre di Los Angeles nell’estate del 2006.
La coppia appare regolarmente in “Love Letters” di A.R.
Gurney e in “On the Divide” di Willa Cather nei teatri di tutto il paese.
Saint e Hayden hanno prodotto per PBS i documentari “Primary Colors: The Story of Corita”, di cui lei è stata la voce narrante, e “Children in America’s Schools” con Bill Moyers, con cui hanno vinto un Emmy. Saint è molto impegnata in campo umanitario, sostiene da tempo il Motion Picture and Television Fund e l’Epilepsy Foundation di Los Angeles.
È stata una delle prime a proporre di non usare il cellulare in auto e ha creato e distribuito un suo sticker: Lascia il telefono o lascia la strada.
Inoltre è nel comitato della Nicholl Screenwriting Fellowship della Academy of Motion Picture Arts & Sciences. Saint è sposata con Jeffrey Hayden da 62 anni e ha avuto due figli, Darrell e Laurette che, a loro volta li hanno resi nonni di tre nipoti, Tyler Dean, Molly Jo e Eli.

Articoli Correlati