20 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CINEMA: Intervista a Ryusuke Hikawa

  • 1|
Nato nel 1958, Ryusuke Hikawa?? uno studioso di anime i cui saggi sono incentrati sugli aspetti tecnici e creativi. Attivo in molti campi, Hikawa ? nella giuria del Japan Media Arts Festival oltre che in quella del Mainichi Film

Nato nel 1958, Ryusuke Hikawa è uno studioso di anime i cui saggi sono incentrati sugli aspetti tecnici e creativi.
Attivo in molti campi, Hikawa è nella giuria del Japan Media Arts Festival oltre che in quella del Mainichi Film Award.
Oggi ci parla di Capitan Harlock 3D, il film basato sull'opera originale “Capitan Harlock, pirata dello spazio” scritta da Leiji Matsumoto, leggendario autore di fumetti sci-fi. Come le opere di Leiji Matsumoto hanno cambiato l'industria? Ritengo che le opere di anime di Leiji Matsumoto dalla metà degli anni '70 all'inizio degli anni '80, come Capitan Harlock e Galaxy Express 999, abbiano cambiato l'industria del settore.
Le storie, le immagini e i personaggi erano tutti unici e dimostravano la possibilità di poter animare componenti meccaniche, dando loro profondità e complessità.
All'epoca ho percepito una chiara “evoluzione dell'anime”, ed è sembrato quasi il passaggio alla maturità di un ragazzo. Le opere di Matsumoto sono ricche di un'estetica artistica, sorretta da una vasta conoscenza dell'arte classica e del mondo militare.
Alla base di molte delle sue storie c'è una chiara ispirazione classica, tratta dalle opere di Wagner, dalla cavalleria medioevale, dalle leggende giapponesi o dai racconti della Guerra del Pacifico, trasformate e capovolte per dar vita a nuovi mondi futuristici.
Il suo talento sembra avere due anime: quella di un bambino e quella di un adulto.
Questo è il motivo per cui le sue opere non perdono la loro brillantezza negli anni, e tutti noi ci emozioniamo perché ci sentiamo trasportati contemporaneamente nel passato e nel futuro. Quali sono le ragioni del successo di Capitan Harlock? Innanzi tutto Harlock ha un aspetto che colpisce e affascina.
La cicatrice, la benda sull'occhio, i suoi abiti ornati di teschi e il suo mantello sono impossibili da dimenticare.
Ovviamente ad affascinare è anche la sua natura decisa nel perseguire i suoi obiettivi.
Il suo carisma è unico e le poche parole che pronuncia ti arrivano subito dritto al cuore, la sua fermezza e la sua coerenza lo rendono un protagonista assoluto.
In particolare, la scena in cui soccorre l'eroe Tetsuro nella versione cinematografica di Galaxy Express 999 ha lasciato un'impressione indelebile della sua nobiltà e della sua forza.
Ha conquistato l'immaginazione di ogni ragazzo, che ha finito coll'aspirare a diventare come lui da grande. Quanto c’è maggior bisogno di Harlock? Harlock appare per guidarci quando i tempi si fanno duri e ci sembra di non avere una via d'uscita.
Penso che ora ci troviamo in uno di quei momenti.
Le opere di Matsumoto contengono sempre una riflessione su come un uomo debba vivere la propria vita, in particolare su quali scelte debba fare nell'affrontare una sconfitta o un momento di difficoltà.
Il nuovo film su Capitan Harlock non fa eccezione, con uomini che affrontano la disperazione per continuare ad andare avanti.
Sono rimasto molto colpito dall'unione dei temi classici della cavalleria e del coraggio ad una potenza visiva e ad un'estetica meravigliosa che hanno dato vita ad un'opera in grado di illustrare alla perfezione il mondo di Matsumoto.

Articoli Correlati