23 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Ragazza malata difende test sugli animali e riceve minacce di morte

  • Ragazza malata difende test sugli animali e riceve minacce di morte
Sostenere la sperimentazione sugli animali ha portato un'ondata di polemiche contro una giovane donna studentessa di veterinaria a Bologna: Caterina Simonsen. La ragazza, affetta da 3 rare malattie genetiche, in un post su

Sostenere la sperimentazione sugli animali ha portato un'ondata di polemiche contro una giovane donna studentessa di veterinaria a Bologna: Caterina Simonsen. La ragazza, affetta da 3 rare malattie genetiche, in un post su Facebook ha osato ringraziare chi, sperimentando anche sugli animali, le ha garantito la sopravvivenza. "Io, Caterina S.ho 25 anni grazie alla vera ricerca, che include la sperimentazione animale. Senza la ricerca sarei morta a 9 anni.
Mi avete regalato un futuro" ha scritto Caterina, ignorando che la rete si sarebbe rivoltata contro di lei. Sconcertanti e pieni di veleno i messaggi che le si sono riversati addosso su Facebook. "Se crepavi anche a 9 anni non fregava nulla a nessuno, causare sofferenza ad esseri innocenti non lo trovo giusto" ha scritto per esempio Valentina.
E ancora un certo Perry: "magari fosse morta a 9 anni, un essere vivente di m...
in meno e più animali su questo pianeta". Caterina però non riesce a capire il perché di tanto odio nei suoi confronti.
Secondo lei molti ignorano che i farmaci che abitualmente usiamo sono stati precedentemente testati sugli animali. In Italia la sperimentazione sugli animali è consentita in attesa di metodi alternativi