23 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Contouring e higlighting nel make up... seconda parte!

  • Contouring e higlighting nel make up... seconda parte!
Ben tornati a questa seconda tappa in cui conosceremo piu? da?vicino e in modo pratico questa tecnica di make up. Avete individuato guardandovi nello specchio i piccoli difetti che volete?rendere meno visibili??Allacciate le

Ben tornati a questa seconda tappa in cui conosceremo piu’ da vicino e in modo pratico questa tecnica di make up. Avete individuato guardandovi nello specchio i piccoli difetti che volete rendere meno visibili? Allacciate le cinture e..........si decolla! PARTENZA : visi paffutelli, nasi a patatina, labbra poco carnose, décolleté un pochino scarno ARRIVO: wow......quanto siamo carine! Come si evince dai miei disegni il contouring e highlighting possono veramente rendere alcuni lineamenti del viso più armoniosi.
Ma vediamo nel particolare alcune principali problematiche a cui molti di noi vorrebbere "far fronte con maestria”. Ricordando però prima le nozioni chiave: tutto ciò che scuriamo viene per effetto ottico portato in dentro e tutto ciò che illuminiamo viene portato in fuori. Viso tondo Stendiamo l'illuminante sul centro della fronte e sul mento, nella parte dell'orbicolare occhio inferiore fino alla parte superiore degli zigomi. Con la mano possiamo toccare l' osso dello zigomo, ed è proprio fino all'apice di questo che dobbiamo stendere l'illuminante. Andiamo poi a tirare un bel bacio a quella bella ragazza riflessa nello specchio, si formeranno naturalmente delle fossette sotto lo zigomo, ecco quella e' la parte dove andremo ad applicare il nostro prodotto per il contouring. Nel piccolo spazio che rimane tra il chiaro e lo scuro adremo ad applicare il nostro blush preferito. Fondiamo bene i colori tra loro sfumando, questo è molto importante ! Stiamo parlando di un viso un pochino paffutello, quindi dopo aver scolpito gli zigomi, aver creato l'illusione ottica di un viso piu’ lungo illuminando fronte e mento, vogliamo rendere l'ovale più definito. Stendiamo il prodotto più scuro sulla mascella fino alla parte del sotto mento se è un pochino rilassata, rendendola senza dubbio meno evidente. Viso lungo Al contrario del caso precedente, dobbiamo andare a rendere il viso più rotondo più "contornato”. Scuriamo quindi l'attaccatura dei capelli sfumando bene fino alle tempie portando la sfumatura verso l'interno del viso, senza però enfatizzare troppo la parte sottostante dello zigomo, poiché non vogliamo scolpire ma rimpolpare il nostro viso. Passiamo poi a scurire la mascella ed infine questa volta, sempre davanti allo specchio, regaliamoci un bel sorriso.
Si formeranno le famose "melette" sulle nostre guance, su di esse applicheremo il nostro blush, per creare l'illusione di una guancia meno scavata. Ovviamente sfumare....sfumare ....sfumare! Viso triangolare In questo caso avremo un viso in cui la parte superiore sarà poco proporzionata alla parte inferiore, un mento più scolpito e da qui la denominazione di viso a triangolo. Andiamo quindi a riequilibrare le simmetrie, stendendo il prodotto per il contouring sulle tempie sfumando verso il basso e useremo l'illuminante per neutralizzare ed enfatizzare quei tratti un po' troppo scolpiti quali mento e parte sotto dello zigomo, la stessa parte che abiamo scurito nel viso tondo tirando il bacio, e, come tocco finale, applichiamo il blush dalle guance verso le tempie. Naso a “patatina" Scuriamo i due laterali del naso ed andiamo ad illuminare il ponte, dalla fronte fino alla punta del naso, per creare l'illusione di un naso più lungo e sottile. Gobba del naso Illuminiamo la parte che va da un angolo interno dell'occhio all’altro non tralasciando la parte di naso tra gli stessi. Andiamo a scurire la porzione che esce in fuori del ponte del naso per creare l'illusione ottica di una curvetta delicata verso l’interno e andiamo poi ad enfatizzare la punta con un illuminante. Questa operazione richiede un po' di esercizio perché va sfumato veramente bene, altrimenti il risultato sarebbe quello di "un cerotto" sulla gobba del naso. Labbra poco carnose Quando si hanno delle labbra poco voluminose è bene cominciare le prime correzioni dopo aver steso la base trucco. Io comincio sempre dal primer per labbra che mi regala la possibilità di annullare le linee naturali delle labbra nonché il colore. Questo mi permetterà di poterne ridisegnare i contorni con una matita color carne senza avere un effetto poco naturale. Ma, tornando al contouring e highlighting, applichiamo un po' di illuminante nello spicchietto di pelle tra naso e bocca e illuminiamo il contorno del labbro superiore con una matita correttore molto chiara che ci regala un tratto più preciso. Andiamo poi a schioccare un altro bacio allo specchio e dopo aver prelevato un po' di illuminante con il dito lo andiamo ad applicare al centro del labbro superiore ed inferiore. Come chicca finale con un piccolo pennellino scuriamo la piccola parte di contorno labbra che interessa il mento: questo creerà l'illusione di un labbro inferiore più sporgente e quindi più voluminoso. Décolleté poco “in carne” o “troppo in carne" Quando indossiamo una maglietta scollata le due problematiche principali che si possono avere sono seno piccolo oppure, se si è troppo in carne, la mancanza di stacco tra collo e seno, poiché il gioco di ossa naturalmente evidente che rende il décolleté molto sensuale non lo è affatto. In entrambi i casi il contouring e highlighting ci vengono incontro. Per rendere i seni più voluminosi, dopo aver indossaro il reggiseno, possibilmente un push-up, andiamo a scurire la "V" naturale che si crea fra i due e andiamo a scurire anche la curva sulla parte superiore dei seni, quella che si creerebbe naturalmente se il seno fosse bello in carne, ed infine andiamo ad illuminare la porzione rotondeggiande del seno che fuoriesce in bella vista.
Avremo cosi' l'illusione di un seno da far invidia. Per la seconda problematica non dobbiamo far altro che metterci davanti allo specchio e con le mani sentire sotto pelle le ossa adiacenti allo sterno.
Dove sentiamo l'osso sporgere andiamo ad illuminare facendo scivolare le dita verso l’interno, troviamo delle fossette che dobbiamo rendere più evidenti scurendo. Ecco qui un décolleté più scolpito e quindi più sexy! Anche questa tappa è giunta a termine.
Spero di avervi dato qualche strumento in più per essere più serene e sicure di voi e farvi divertire un po' con i vostri trucchi! Ricordandovi che se volete sottormi qualche vostro problema di makeup o volete una consulenza personalizzata potete contattarmi e inviarmi una vostra foto sulla mia e-mail vi saluto e auguro a tutti voi e alle vostre famiglie un buon Natale! Assia Pelliccia CONSULENTE DI IMMAGINE E DI BELLEZZA JAFRA COSMETICS assia.pelliccia@gmail.com