20 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

TRASPORTI NEL CAOS A MILANO E TORINO A CAUSA DELLO SCIOPERO

  • 1|
Giornata di sciopero per i trasporti nelle grandi citt? italiane. Molte le localit? toccate dalla protesta tra cui spiccano Milano, Roma, Torino e Napoli. Differenti le modalit? della manifestazione, ma tutti sono uniti nel

Giornata di sciopero per i trasporti nelle grandi città italiane.
Molte le località toccate dalla protesta tra cui spiccano Milano, Roma, Torino e Napoli.
Differenti le modalità della manifestazione, ma tutti sono uniti nel rivendicare le proprie rimostranze. A Milano lo sciopero di 4 ore ha gettato la capitale meneghina nel caos con lunghe code ai semafori, intasamenti e persone infuriate. L'adesione nel capoluogo lombardo è stata forte e dalle 8.45 le linee della metropolitana M1 M2 M3 ed M5 hanno chiuso progressivamente i battenti, per riaprire alle 12.45.
Riduzioni anche per le corse di autobus e tram.
Alle 14 alla Scala si terrà un presidio per chiedere al governo nuovi parametri contrattuali. Secondo quanto dichiarano le organizzazioni sindacali che hanno indetto la protesta "è necessario che il negoziato contrattuale riprenda nell'ambito del nuovo contratto collettivo della Mobilità e si chiuda in tempi rapidi". Anche nella capitale si sono verificati disagi dal momento che sono stati sospesi i trasporti tra Roma Lido e Roma Nord, cancellate anche corse di bus, filobus e tram.
Naturalmente tutto ciò non ha fatto altro che incrementare il traffico già usualmente caotico di Roma. A Torino la situazione forse più grave.
Qui lo sciopero di protrarrà per ben 24 ore a partire dallo stop alle 9.
Gli autisti protestano a causa della cessione del 49% di GTT, Gruppo Trasporti Torinese.
In città si sono formati sette cortei, il più numeroso si è piazzato presso il Municipio dove si discute per la cessione delle quote Gtt. A Napoli stop per Circumvesuviana, Sepsa e Metrocampania, in funzione invece la metropolitana. I sindacati sono stati convocati a tavolino mercoledì prossimo.

Articoli Correlati