19 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LA DONNA DEL GIORNO: Cate Blanchett

  • LA DONNA DEL GIORNO: Cate Blanchett
Cate Blanchett ha vinto l?Oscar? nel 2004 per il suo ritratto di Katharine Hepburn in The aviator, il biopic di Martin Scorsese sulla vita di Howard Hughes, questo ruolo le ? inoltre valso il BAFTA e lo Screen Actors Guild (SAG)

Cate Blanchett ha vinto l’Oscar® nel 2004 per il suo ritratto di Katharine Hepburn in The aviator, il biopic di Martin Scorsese sulla vita di Howard Hughes, questo ruolo le è inoltre valso il BAFTA e lo Screen Actors Guild (SAG) Award®, oltre alla nomination al Golden Globe. Nel 2008, Cate Blanchett è stata nominata a due Oscar®; come Migliore Attrice per Elizabeth: The Golden Age e come Migliore Attrice Non Protagonista per Io non sono qui, affermandosi tra i soli cinque attori, nella storia dell’Academy, ad aver ricevuto entrambe le nomination nello stesso anno.
È stata anche candidata come Migliore Attrice ai SAG, e come Migliore Attrice Non Protagonista ai BAFTA, rispettivamente per Elizabeth: The Golden Age, ed Io non sono qui.
Per quest’ultimo ha inoltre ricevuto il Golden Globe Award, l’Independent Spirit Award, diversi premi della critica, oltre alla Coppa Volpi come Migliore Attrice, al Festival del Cinema di Venezia del 2007. Ha ottenuto la sua prima nomination agli Oscar®, il BAFTA, il Golden Globe Award e il London Film Critics Circle Awards con il ruolo della Regina Elisabetta I nel film di Shekhar Kapur, Elizabeth.
È inoltre stata nominata all’Oscar®, al Golden Globe e al SAG Award® per la sua performance in Diario di uno scandalo.
La Blanchett è stata candidata al Golden Globe come Migliore Attrice per il ruolo da protagonista nel film di Veronica Guerin e per il suo lavoro nel film di Barry Levinson, Bandits, ed, in precedenza, era stata nominata ai BAFTA per la sua performance nel film di Anthony Minghella, Il talento di Mr.
Ripley. La Blanchett è attualmente impegnata a Berlino, nella produzione del film di George Clooney, The monuments men, ed inizierà, entro la fine dell’anno, le riprese del live-action Disney, Cinderella.
Ha inoltre, recentemente, concluso le riprese dei due prossimi film di Terrence Malick, Knight of cups e l’altro ancora senza titolo. Cate Blanchett ha interpretato il ruolo di Galadriel nella trilogia di Peter Jackson, Il signore degli anelli, e apparirà, nello stesso ruolo, nella trilogia de Lo hobbit.
I suoi crediti cinematografici più recenti includono: Hanna di Joe Wright, Robin Hood di Ridley Scott, Il curioso caso di Benjamin Button di David Fincher, il blockbuster di Steven Spielberg Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, Intrigo a berlino di Steven Soderbergh, Babel e Le avventure acquatiche di Steve Zissou di Wes Anderson. I suoi crediti cinematografici comprendono altri film, ma c'è da dire che Cate Blanchett vanta anche grande esperienza a teatro, in Australia ed all’estero.
Negli ultimi cinque anni, è stata co-direttore artistico e co-amministratore delegato della Sydney Theatre Company (STC) insieme a Andrew Upton.
Durante questo periodo, la Blanchett si è cimentata nel ruolo di Richard II, nella celebre produzione della compagnia, The Wars of The Roses, nel ruolo di Blanche Du Bois in A Streetcar Named Desire di Tennessee Williams, diretto da Liv Ullmann, spettacolo acclamato a Sidney, Washington e New York (la sua performance è stata decretata Performance of the Year dal The New York Times) e per cui ha ricevuto l’Helen Hayes Award come Migliore Attrice in una produzione itinerante.
Ha inoltre recitato nella parte di Yelena in Uncle Vanya di Anton Chekhov, nell’adattamento di Andrew Upton, inserito nel cartellone principale della stagione 2010 della STC, e che è stato, inoltre, rappresentato a Washington, ed al New York City’s Lincoln Center Festival nel giugno 2012 (ruolo che le valse l’Helen Hayes Award come Migliore Attrice).
Recentemente è stata Lotte, in Gross und Klein, di Botto Strauss: questa rappresentazione ha attraversato l’Europa nel 2012, dopo la stagione 2011 di Sidney, ed è stata inserita nelle Olimpiadi culturali di Londra.
Questa estate, la Blanchett sarà accanto ad Isabelle Huppert nell’adattamento della Sydney Theatre Company della tragica commedia del 1947 di Jean Genet, The Maids, diretta da Benedict Andrews ed adattata da Andrew Upton. L’attrice è stata premiata con la Centenary Medal per il contributo apportato alla società australiana attraverso la recitazione, e nel 2007 è stata inserita da Time Magazine, tra le 100 personalità più influenti.
Nel 2012, è stata insignita del Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres (una della maggiori onoreficenze culturali francesi) dal ministro francese alla cultura, in riconoscimento al suo significativo contributo alle arti.
Ha inoltre ricevuto la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame.
Nel 2008, la Blanchett ha co-presieduto la sezione creative dell’Australia’s National 2020, voluto dal premier australiano; è inoltre la promotrice del Sydney Film Festival oltre che ambasciatrice dell’Australian Conservation Foundation e dell’Australian Film Institute.
Risiede a Sydney con il marito e tre figli.

Articoli Correlati