19 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

RIMEDI NATURALI: Come pulire una macchia dai vestiti senza detersivo

  • 43|
Come pulire una macchia dai vestiti coi rimedi della nonna - Si sa che le macchie sono una brutta bestia, soprattutto quando capitano quel vestito carino di seta che ci piace tanto. Per non dire "accidenti, bisogna buttarlo",

Come pulire una macchia dai vestiti coi rimedi della nonna - Si sa che le macchie sono una brutta bestia, soprattutto quando capitano quel vestito carino di seta che ci piace tanto. Per non dire "accidenti, bisogna buttarlo", si può far ricorso ai cosiddetti "rimedi della nonna". La natura infatti offre già dei prodotti che permettono di intervenire subito sulle macchie in maniera repentina, senza aspettare di avere un detersivo a portata di mano. Eccovi 8 consigli sulla pulizia dello sporco tratte dal sito ambientebio.it: 1- Aceto bianco: se per caso avete una maglietta su cui è caduto dell'inchiostro, l'aceto bianco (che tra l'altro può essere utilizzato come ammorbidente naturale) fa al caso vostro. Si può usare diluito con l’acqua o puro per eliminare gli aloni gialli di sudore. Può essere usato anche diluito con del succo di limone. Non utilizzatelo però su vestiti delicati perché rischiati di macchiarli ancora di più. 2 - Limone: lo potete usare a caldo sulle macchie di ruggine o a freddo su quelle della frutta. Per smacchiare in generale, mettete delle gocce di succo sulla parte "incriminata" e lasciate i vestiti ad asciugare. 3 - Fondi del caffè: ottimi per pulire le macchie causate da cocktail o bevande zuccherate. Usatelo insieme all'aceto bianco e vedrete che risultati! 4 - Sale: anche in questo caso usatelo per le macchie di ruggine o per quelle procurate dal vino rosso. Mettete sulla macchia un po' di sale fino, strofinate, aggiungete del succo di limone e lasciate agire: lavate con acqua calda e le macchie spariranno. 5 - Borotalco: provatelo sulle macchie di olio, grasso e salsa di pomodoro. Applicatelo direttamente e lasciatelo agire un paio d'ore, poi risciacquate con acqua. 6 - Acqua ossigenata: si può usare per rimuovere macchie di tè, caffè e, anche se è un po' macabro, anche quelle di sangue, sia fresche che secche. Si lascia sulla parte per un paio di secondi e poi si risciacqua. 7 - Acqua fredda: beh, qui siamo proprio all'abc! Però se avete delle macchie di sangue da togliere, purché siano fresche, trattatele con l'acqua: mai usare quella calda, altrimenti fisserebbe ancora di più la macchia. 8 - Acqua bollente: fatevi ricorso invece per togliere le macchie di caffè da tessuti come lino o cotone. Per altri tessuti, utilizzare sempre acqua bollente, ma con in aggiunta del sapone.   Per gli altri suggerimenti su salute e benessere clicca qui

Articoli Correlati