20 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: abusi sessuali su minori anche in assenza di contatto fisico

  • 1|
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Secondo quanto sancito da una decisione di questa estate della Corte di Cassazione, sussiste il reato di violenza sessuale su minore anche in assenza di contatto fisico tra colui che pone

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Secondo quanto sancito da una decisione di questa estate della Corte di Cassazione, sussiste il reato di violenza sessuale su minore anche in assenza di contatto fisico tra colui che pone in essere la condotta e la vittima. Questa decisione appare innovativa alla luce della modifica che ha coinvolto il codice penale in ordine ai reati contro la libertà sessuale.
Prima di detta riforma, vi erano due dipi di delitti: violenza carnale (che presupponeva l'atto sessuale) ed atti di libidine. La nuova formulazione codicistica ha introdotto il delitto di violenza sessuale, distinguendolo dal reato contravvenzionale di molestie.
Il delitto di violenza sessuale presuppone un qualsivoglia contatto fisico tra le parti (anche palpeggiamenti) mentre la contravvenzione non richiede tale presupposto. Ebbene, la Suprema Corte di Cassazione ha stabilito che possono essere assimilate a condotte comportanti il contatto fisico, tutte quelle condotte mediante le quali, anche in assenza di un vero e proprio contatto, la vicinanza dell'aggressore alla vittima sia tale da ledere la libertà sessuale di quest'ultima. La Suprema Corte di Cassazione ha stabilito che "la particolare invasività della condotta, il vero e proprio "accerchiamento" della vittima, correttamente è stata ritenuta dal giudice di merito, con valutazione ex ante, idonea alla costrizione ovvero a carpire il consenso agli atti sessuali invocati.
Quanto alla univocità della condotta, essa emerge oggettivamente non solo dal tenore non equivoco delle frasi pronunciate, ma anche dal fatto che gli inviti a consumare gli atti sessuali sono stati accompagnati dalla indicazione di luoghi di consumazione in grado di garantire una sfera di intimità (casa, ascensore, parco)" (Cass.
Pen.
sentenza 22 luglio 2013, n.
31290).

Articoli Correlati
Meteo e Previsioni del Tempo
Meteo e Previsioni del Tempo