23 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: Agenzia delle Entrate: bonus per acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: L'Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 29/2013, ha fornito chiarimenti in ordine all'applicazione delle detrazioni introdotte o prorogate con il D.L. n. 63/2013, convertito con

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: L'Agenzia delle Entrate, con la circolare n.
29/2013, ha fornito chiarimenti in ordine all'applicazione delle detrazioni introdotte o prorogate con il D.L.
n.
63/2013, convertito con modificazioni dalla L. n.
90/2013. Tra le novità introdotte dalla predetta legge, viente introdotto lo sconto del 50%, distribuito in dieci anni, per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici nell'immobile oggetto di ristrutturazione, per un importo massimo complessivo non superiore a 10.000,00 euro. La detrazione del 50% applicabile alle spese sostenute dal 6 giugno al 31 dicembre 2013, e da ripartire tra gli aventi diritto in 10 quote annuali di pari importo, ha ad oggetto i beni mobili ed i grandi elettrodomestici. Per fruire della detrazione sopra enunciata, il pagamento dei beni acquistabili può avvenire mediante: bonifico bancario o postale, carta di credito o debito; non è consentito l'utilizzo di assegni bancari, contanti o oltri mezzi di pagamento. Le spese sostenute devonodunque essere, per espressa previsione legislativa, "documentate", mediante allegazione delle fatture di acquisto e delle ricevute di pagamento relative. La medesima normativa ha introdotto inoltre agevolazioni per coloro che effettuano lavori di ristrutturazione degli immobili, interventi di riqualificazione energetica degli edifici o per il recupero del patrimonio edilizio e interventi concernenti la configurazione di rimedi antisismici nelle zone giudicate a rischio.

Articoli Correlati