20 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LA DONNA DEL GIORNO: April Ferrey

  • LA DONNA DEL GIORNO: April Ferrey
April Ferrey ha esordito come costumista nel film d?azione diretto da John Carpenter?Big Trouble in Little China (Grosso guaio a Chinatown, 1986) a cui ? seguito il dramma romantico?di Alan Rudolph Made in Heaven (Accadde in

April Ferrey ha esordito come costumista nel film d’azione diretto da John Carpenter Big Trouble in Little China (Grosso guaio a Chinatown, 1986) a cui è seguito il dramma romantico di Alan Rudolph Made in Heaven (Accadde in paradiso).
Artista favorita di Richard Donner, April Ferry ha disegnato i guardaroba di quattro suoi progetti: Radio Flyer (ll grande volo), Free Willy, Maverick (ottenendo una candidatura agli Oscar® e agli Apex Award) e The Shadow Conspiracy (Shadow Program – Programma segreto).
Ha lavorato tre volte con il regista Jonathan Mostow (Surrogates, Terminator 3 – Le macchine ribelle e U-571), con John Hughes (Un biglietto in due, Un amore rinnovato, e Flubber – Un professore fra le nuvole), e con Jonathan Kaplan (Legami di famiglia, Abuso di potere e Bangkok, senza ritorno). Ha inoltre lavorato nel film biografico di Arthur Hiller The Babe (The Babe – La leggenda), The Mask (The Mask – da zero a mito) di Peter Bogdanovich e Child’s Play (La bambola assassina), Three Fugitives (In fuga per tre), nell’esordio alla regia di Bill Paxton Frailty (Frailty – Nessuno è al sicuro), in 15 Minutes (15 minuti – Follia omicida a Manhattan), National Security (National security – Sei in buone mani) e Playing By Heart (Scherzi del cuore). Ha collaborato con il filmmaker Richard Kelly in tre progetti: il cult Donnie Darko, Southland Tales (Southland Tales – Così finisce il mondo), e The Box.
Ha inoltre creato gli abiti d’epoca per il romantico film drammatico ambientato durante la seconda guerra mondiale Edge of Love, con Keira Knightley e Sienna Miller, per cui è stata premiata con il BAFTA Cymru per i migliori costumi. Per il piccolo schermo ha ideato il guardaroba della miniserie televisiva The Sophisticated Gents, ricevendo una nomination agli Emmy per My Name Is Bill W (CBS/Hallmark Hall of Fame), e ha creato i costumi dei telefilm Rockford Files (Punishment and Crime del 1995 e A Blessing in Disguise del 1996) e la biografia di HBO Don King: Only in America. Recentemente ha trascorso quattro anni in Italia per lavorare nella serie di HBO Rome che le è valso un Emmy Award nel 2009 ed un’altra candidatura l’anno successivo.
Il suo lavoro nella serie è stato premiato due volte dal Costume Designers Guild, e candidato nuovamente nel 2007. Attualmente è impegnata nella creazione dei costumi dell’imminente RoboCop.
Fa parte del consiglio del Costume Designers Guild.

Articoli Correlati